Riflessidiversi. Online le iniziative dell’edizione 2020

Sarà possibile ascoltare le poesie degli ospiti, poeti irlandesi e umbri, sul sito www.irlandainumbria.ie

 
Chiama o scrivi in redazione


Fernando_Trilli

Riflessidiversi. Online le iniziative dell’edizione 2020 – La manifestazione dedicata allo scambio culturale tra Irlanda e Umbria attraverso la poesia, RIFLESSI DI VERSI 2020, organizzata dall’associazione Immagini di Irlanda in Umbria, sarà online sul sito in via di allestimento www.irlandainumbria.ie.

© Protetto da Copyright DMCA

La poesia irlandese e umbra, in originale e tradotta, torna protagonista anche se, a causa dell’emergenza sanitaria, sposta gli appuntamenti online. Ospiti di questa edizione le poetesse umbre Anna Maria Farabbi e Serena Cavallini e quelli irlandesi: Eiléan Ní Chuilleanáin e Ciaran O’Driscoll. Le traduzioni delle poesie sono state curate da Rita Castigli ed Eiléan Ní Chuilleanáin.

Andando sul sito dell’evento oltre alla possibilità di seguire le poesie proposte dai poeti sarà possibile riascoltare parte del concerto fatto nel 2019 dalla cantante Léan Ní Chuilleanáin all’Itet Aldo Capitini di Perugia. Sono inoltre presenti le biografie di tutti gli artisti e alcune foto delle precedenti edizioni.

L’Associazione Immagini d’Irlanda in Umbria fu fondata negli anni ’90 da Paul Cahill, e, a partire dalla sua morte nel 2003, è stata portata avanti da Fernando Trilli, attuale presidente, diventando un punto di riferimento per manifestazioni – letture, visite scolastiche, mostre, concerti – inerenti la cultura irlandese contemporanea grazie anche al coinvolgimento di molti poeti e traduttori umbri e italiani in genere.

“Anche la nostra manifestazione – commenta il presidente Trilli – ha dovuto ripiegare su una proposta online a causa della pandemia. I poeti hanno comunque accettato con piacere questa nuova modalità per cui, andando sul sito, sarà possibile ascoltare, per ora, solo le poesie in lingua originale e tradotta ma, spero presto, anche spettacoli musicali. Ci mancherà molto il contatto diretto sia quello con il pubblico sia quello con i ragazzi delle scuole coinvolte nel progetto che ci auguriamo però possano intervenire con modalità a distanza tenendo conto che le pagine della manifestazione rimarranno aperte e si potranno sfogliare fino al 31 maggio 2020”.

L’iniziativa è realizzata in stretta collaborazione con lo Strokestown International Poetry Festival e il Comune di Magione, sostenuta e patrocinata dell’Ambasciata d’Irlanda in Italia e patrocinata dalla Regione Umbria, dal Comune di Perugia, da Culture Ireland e dall’Università per stranieri di Perugia. Inoltre si rinnova il consolidato rapporto di collaborazione con l’ufficio stampa del Comune di Magione, Sistema Museo, Progetto Donna Comune di Magione, Aurelio Stoppini fotografia e Giuseppe Rossi progettazione grafica. Si confermano le scuole coinvolte nel progetto a Perugia: il liceo scientifico Alessi e l’Itet “A. Capitini – V. Emanuele II – A. Di Cambio”, a Magione l’Istituto omnicomprensivo Giuseppe Mazzini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*