RIFLESSIdiVERSI, la poesia irlandese torna protagonista in Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


Con la manifestazione RiflessiDiVersi organizzata dall’associazione Immagini d’Irlanda, tornano gli appuntamenti con la poesia irlandese. Un evento che si distingue nel panorama culturale umbro per la possibilità che offre di mettere a confronto la cultura italiana e quella irlandese, in uno scambio che avviene attraverso una delle forme letterarie più immediate: la poesia attraverso scambi di “versi” tra poeti irlandesi e un rappresentante della poesia italiana contemporanea. Saranno infatti due poeti irlandesi, Jo Slad e, Macdara Woods e l’italiano, Marco Viscomi, con le rispettive traduttrici: Rita Castigli e Eiléan Ní Chuilleanáin a raccontare le emozioni, le storie, le persone di una regione che è sempre più amata dagli stranieri.

Quattro gli incontri in programma. Mercoledì 24 settembre, ore 11.30 a Perugia, presso la Sala Sant’Anna, gli studenti del Liceo Scientifico Statale “G.Galilei” incontrano i poeti Jo Slade, Macdara Woods, Marco Viscomi. Saranno presenti gli autori, le traduttrici Rita Castigli, Eiléan Ní.

Sempre a Perugia giovedì 25 settembre, alle ore 18, gli stessi si esibiranno alla Torre del Cassero di porta Sant’Angelo, mentre il 26 settembre 2014 alle ore 11.30 appuntamento all’ITC “A. Capitini-Vittorio Emanuele II”; alle ore 18.30 a Magione, Torre dei Lambardi. La manifestazione di chiude il 27 settembre a Magione presso l’Istituto Omnicomprensivo “G. Mazzini”.

Tutto gli incontri vedranno la presenza del duo Vincenzo Buongiorno-Andrea Rellini Chitarra & Violoncello. I due musicisti formano, da quasi dieci anni, un duo di chitarra e violoncello assai raro nel suo genere, che utilizza il linguaggio del Jazz quanto basta per unire fra loro due strumenti apparentemente lontani e scarsamente comunicanti nella storia della musica occidentale, tuttavia segretamente vicini per questioni di legno e di corde.

Il loro repertorio spazia dalla canzone italiana e francese alla tradizione afroamericana e brasiliana ed include numerose composizioni originali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*