Stazione Unica Appaltante,  firmata la convenzione con Tuoro sul Trasimeno

 
Chiama o scrivi in redazione


TUORO SUL TRASIMENO  – Con Tuoro sul Trasimeno sale a 12 il numero dei Comuni che hanno aderito alla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Perugia. Nella giornata odierna i vertici del Comune lacustre e della Provincia hanno sottoscritto la convenzione che di fatto, in applicazione alla legge Delrio, affida ad un unico organismo la gestione di procedure di gare per l’acquisizione di beni, servizi, forniture e lavori pubblici. Dal 1 gennaio 2015 i Comuni fino a 10mila abitanti devono, infatti, per legge gestire in associazione le materie oggetto di appalto (acquisizione beni, servizi e forniture) o fare riferimento alla Stazione Unica Appaltante istituita presso le Province. Per quanto riguarda i Comuni con popolazione superiore ai 10mila abitanti resta la facoltà di procedere ad affidamenti diretti entro i limiti di 40mila euro di valore. Da giugno scatterà per tutti i Comuni, non capoluogo, l’obbligo di gestire in forma associata o attraverso la Stazione Unica Appaltante provinciale anche le procedure di gara relative ai lavori pubblici. Allo stato attuale i Comuni che hanno deciso di collaborare con la Provincia sono stati Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Scheggia e Pascelupo, Torgiano, Bettona, Pietralunga, Poggiodomo, Deruta, Gubbio, Todi e Collazzone. Mentre contatti sono in corso con Preci, Fratta Todina e Monte Castello di Vibio.

© Protetto da Copyright DMCA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*