Carabinieri Arezzo, tre denunce e una segnalazione

Trovato morto in casa a Ponticelli, probabile overdose, indagini

Un 30enne di Vicenza e un 21enne di Ragusa denunciati per indebito utilizzo di carta di credito e truffa, un 36enne di Bergamo denunciato per truffa e frode informatica e un 24enne della Valdichiana segnalato all’Autorità Amministrativa.

I Carabinieri della Stazione di Foiano della Chiana hanno denunciato in stato di libertà un 30enne di Vicenza e un 21enne di Ragusa, per indebito utilizzo di carta di credito e truffa.
Un 27enne della Valdichiana, essendosi accorto che sulla propria carta prepagata figuravano un prelievo di 19 euro e uno di 100 euro, da lui mai effettuati, sporgeva denuncia presso i Carabinieri di Foiano della Chiana.
A conclusione delle indagini i militari dell’Arma riuscivano ad identificare i due responsabili rispettivamente in un 21enne di Ragusa e un 30enne di Vicenza, che avevano fatto transitare il denaro sui propri “conti di gioco” e lo avevano utilizzato per effettuare scommesse online.

I Carabinieri della Stazione di Levane hanno denunciato un 36enne di Bergamo per truffa e frode informatica.
L’uomo, che aveva inserito su un noto sito on line l’annuncio della vendita di una play station 4, riusciva a farsi versare sulla propria carta prepagata la somma di 488 euro da una 28enne, residente in Valdarno, a cui non inviava l’oggetto acquistato.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cortona hanno segnalato all’Autorità Amministrativa un 24enne della Valdichiana, per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.
Il 6 gennaio scorso i militari dell’Arma fermavano l’autovettura, alla cui guida vi era il giovane e, a seguito di perquisizione personale e sul mezzo, nel vano portaoggetti rinvenivano una modica quantità di marijuana, che veniva sequestrata e inviata al laboratorio di analisi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*