Discarica abusiva: la Polizia municipale individua i responsabili

Un’operazione congiunta tra polizia municipale Trasimeno nord/est e guardie giurate ambientali zoofile del WWF sezione Perugia, ha consentito l’individuazione dei responsabili dell’abbandono di una grande quantità di rifiuti, di cui alcuni ad elevata pericolosità, in un casolare in località Montebuono. La scoperta fatta dagli agenti del WWF ha dato avvio alle procedure portate avanti dagli agenti della municipale che hanno provveduto all’immediato sequestro dell’area interessata: la corte del fabbricato. Nella zona era stato abbandonato materiale di tutti i generi alcuni dei quali particolarmente inquinanti: parti di veicoli, motori, pneumatici, bombole gpl, batterie di autoveicoli, calcinacci etc..

Le ricerche effettuate dagli agenti della municipale hanno consentito l’individuazione dei responsabili, due uomini residenti in Magione in un caso spostandosi in un’altra città.

Le due persone sono state deferite all’autorità giudiziaria per i reati previsti in materia di danni ambientali. «L’area interessata – spiegano gli agenti della polizia municipale – dovrà essere bonificata a spese degli autori.»

«Le segnalazioni che arrivano da cittadini e associazioni sono molto importanti per l’individuazione di discariche abusive – commenta il comandante Mario Rubechini – soprattutto perché operiamo in un territorio molto vasto, boscoso, pieno di case isolate. Purtroppo non sempre è possibile individuare i responsabili ma come forze dell’ordine siamo molto impegnate nel cercare di individuare e nel reprimere questi comportamenti fortemente dannosi sia per l’uomo che per l’ambiente.»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*