Donna accoltellata dal marito a Tuoro sul Trasimeno, ascoltata in ospedale

Donna accoltellata dal marito a Tuoro sul Trasimeno, ascoltata in ospedale

Donna accoltellata dal marito a Tuoro sul Trasimeno, ascoltata in ospedale

È stata ascoltata dai carabinieri la donna di 34 anni accoltellata dal marito nella notte tra giovedì e venerdì scorso a Tuoro sul Trasimeno, all’interno della loro abitazione. La donna, ancora ricoverata in ospedale, ha fornito un breve ma drammatico resoconto dell’accaduto, confermando quanto emerso finora dalle indagini. Gli investigatori la risentiranno in un secondo momento, quando le sue condizioni lo permetteranno.

Attualmente, la paziente si trova nel reparto di rianimazione, e i medici non hanno ancora sciolto la prognosi, sebbene si speri in un rapido miglioramento. La donna è stata rassicurata sulle condizioni della figlia, anch’essa ferita dal padre durante l’aggressione, ma per ora deve evitare qualsiasi forma di stress e riposare.

La notte dell’aggressione, il marito di origine marocchina, si è scagliato contro di lei con estrema violenza, infliggendole più di dieci coltellate all’addome e al torace. La sua sopravvivenza è merito dell’equipe chirurgica che l’ha operata d’urgenza.

L’uomo è stato arrestato in flagranza poche ore dopo i fatti e ha già ammesso le sue responsabilità durante il primo interrogatorio. Ha dichiarato di aver colpito la figlia di cinque anni accidentalmente, rendendosene conto solo in un secondo momento. Oggi si terrà l’udienza di convalida presso il carcere di Capanne, dove l’uomo è attualmente detenuto. Difeso dall’avvocato Donatella Donati, sarà ascoltato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di  Perugia, Margherita Amodeo. Il capo d’imputazione provvisorio parla di tentato omicidio e lesioni gravissime.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*