Trasimeno: sindacati, no al drastico taglio alle risorse destinate al Servizio di Navigazione

Le Segreterie Regionali dell’Umbria di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Faisa-Cisal e Ugl-Fna esprimono il loro dissenso e la loro forte preoccupazione rispetto a quanto deliberato dalla Provincia di Perugia in merito ai finanziamenti destinati per l’anno 2015 al Servizio di Navigazione del Lago Trasimeno e alla manutenzione delle rotte.

Infatti, la Deliberazione n. 0000299 del 06.10.2014 della Giunta Provinciale di Perugia prevede che gli stanziamenti per i suddetti servizi passeranno dall’attuale milione di euro/anno, a euro 400.000 per l’anno 2015.

Qualora non dovessero essere ripristinati i finanziamenti normalmente stanziati fino all’anno in corso, a partire dall’anno 2015 si prefigurerebbe il seguente scenario:
– il dimezzamento, dal 1 gennaio 2015, delle linee di Trasporto Pubblico Locale che collegano l’Isola Maggiore a Passignano S.T. e Tuoro S.T. (da 7 corse feriali e 8 corse festive a sole 4 corse giornaliere)
– la riduzione del periodo di effettuazione della linea turistica tra S. Feliciano e l’Isola Polvese (limitata al periodo giugno-settembre anziché al periodo marzo-ottobre)
– la drastica riduzione delle ore di manutenzione delle rotte lacustri e delle infrastrutture (pontili, darsene e sponde).

Se da un lato il taglio dei servizi limiterà fortemente il diritto dei cittadini alla mobilità, incidendo negativamente anche su un volano economico fondamentale per il Lago Trasimeno, cioè il turismo, dall’altra il taglio alla manutenzione delle rotte potrebbe determinare un pesante abbattimento degli standard di sicurezza della navigazione.

Tutto ciò, oltre alle già citate ricadute negative sui cittadini umbri e sui turisti, determinerebbe anche delle pesanti ricadute occupazionali sul versante degli addetti al Servizio di Navigazione del Lago Trasimeno dell’azienda regionale Umbria Mobilità Esercizio, quantificabili in 17 esuberi ai quali andranno poi aggiunti i lavoratori stagionali che vengono chiamati ogni anno per lo svolgimento della stagione turistica.

A tale riguardo le Segreterie Regionali avevano effettuato nei confronti degli EE.LL. competenti (Regione e Provincia), due richieste di incontro, di cui l’ultima del 10 novembre u.s., ad oggi ancora prive di riscontro.

E’ del tutto evidente che, qualora gli EE.LL. interessati non dovessero dare riscontro alle sollecitazioni e non dovessero attuare le opportune azioni, le Organizzazioni Sindacali intraprenderanno tutte le opportune azioni.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*