UmbriaEnsemble a Isola del Libro Trasimeno

 
Chiama o scrivi in redazione


PERUGIA – Una perla rarissima per arricchire il fine settimana dell’Isola del Libro Trasimeno. Sabato 6 settembre, a Isola Maggiore, l’UmbriaEnsemble eseguirà in prima assoluta “Ashram”, la composizione per quintetto d’archi del maestro Giuseppe Vecchio. A presentarla nella mattinata del 2 settembre nel Salone d’Onore di Palazzo Donini lo stesso Vessicchio, l’assessore regionale alla Cultura Fabrizio Bracco, Cecilia Berioli per l’UmbriaEnsemble e Fiorenza Fabbri dell’associazione culturale Isola del Libro Trasimeno Ciro e Cristoforo Marri.

Il concerto di sabato 6 a Isola Maggiore si aprirà con due composizioni di Mozart, Divertimento K136 e Divertimento K138, per poi passare a tre “brani” composti dal maestro Vessicchio: “Ashram – Una vita per la pace” per quintetto d’archi, in prima esecuzione assoluta, “Senza fine” e “Mon cher père”.

“Isola Maggiore – ha sottolineato il maestro Vessicchio – è il luogo ideale per la prima esecuzione della mia composizione. Ashram è una composizione spirituale, nata da un’idea profonda che affiorava in me in una sorta di stato meditativo. Mi sono messo a servizio di questa idea. Era come se la musica esistesse già, ed io ero un ascoltato privilegiato.

Il 6 settembre – ha proseguito Vessicchio – sarà la prima esecuzione della mia opera per quintetto d’archi e sono felice di poter essere lì quella sera, di fronte a un’ensemble blasonato come l’UmbriaEnsemble”. “L’Isola Maggiore – ha spiegato Cecilia Berioli – è un luogo dell’anima, così come lo è Ashram.

E sabato, con il nostro concerto, vogliamo ‘fissare’ questa continuità. L’appuntamento non è di quelli commerciali, anzi. E’ profondamente culturale. Per l’occasione abbiamo deciso di accostare due composizioni giovanili di Mozart e le opere del maestro Vessicchio. Per noi – ha concluso Berioli – è un onore poter eseguire queste opere”. L’Isola del Libro Trasimeno “è un esperienza che si sta consolidando – ha detto l’assessore Bracco – e crescendo nella qualità già alta dei suoi appuntamenti. E’ una manifestazione che può diventare una realtà importante nel quadro della cultura regionale, anche perché ospita le personalità di primo piano dell’Umbria: la massima autorità morale della nostra regione, il cardinale Bassetti, e quella politica, la governatrice Marini. La prima esecuzione della composizione del maestro Vessicchio è la classica ciliegina sulla torta che arricchisce ulteriormente l’Isola del Libro. E’ un’occasione importante e irripetibile”.

Entrando nel dettaglio del programma del fine settimana a Isola Maggiore la giornata di sabato si aprirà con la presentazione del volume “Specchio Segreto” di Aldo Dalla Vecchia, coordinata dal direttore del Giornale dell’Umbria Giuseppe Castellini, e con l’incontro con il maestro Vessicchio “Il nostro Sanremo”.

Alle 16, invece, si parlerà di “Filosofia perché e per chi” con Dario Antiseri dell’Università Luiss di Roma, Giulio Giorello dell’Università Statale di Milano e Silvano Tagliagambe dell’Università di Sassari. Coordina Gianfranco Fabi , giornalista di Radio 24. Alle 17.30, infine, il concerto dell’UmbriaEnsemble.

Domenica 7 settembre, invece, la giornata sarà dedicata al ciclismo. Alle 11.30 “Ricordo di Marco Pantani” e presentazione del volume “L’Eroica. Storia imprese e sogni sulle strade bianche”. Oltre all’autore Giancarlo Brocci ci saranno Tonina Pantani, Luca Panichi, Scalatore in carrozzina ed ex ciclista, e il giornalista Ivo Faltoni. Coordina Enzo Vicennati.

Alle 16 spazio all’incontro con l’autore. Protagonista Paolo Alberati e il racconto delle gesta di Coppi e Bartali. Insieme a lui Carlo Roscini, presidente Federazione Regionale Umbria Ciclismo, lo scrittore Giancarlo Brocci e il giornalista Enzo Vicennati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*