Un grande cuore “gialloazzurro” batte a Magione

La Misericordia festeggia i 34 anni dalla sua fondazione con oltre 2200 iscritti e il progetto di una casa di accoglienza per malati di Alzheimer

Misericordia_Magione
Misericordia_Magione

Un grande cuore “gialloazzurro” batte a Magione

Festeggiati dalla Misericordia di Magione i trentaquattro anni dalla sua costituzione avvenuta nel 1990. Anni che hanno visto la confraternita crescere sia in numero di servizi che di iscritti raggiungendo il numero di oltre 2200. Come da tradizione durante la Santa messa che fa seguito alla sfilata dei mezzi della Misericordia e di quelli delle consorelle provenienti dai comuni e dalle regioni limitrofe è stato il governatore, Fabrizio Alunni, a fare il resoconto delle attività che sono state svolte dai volontari nel corso del 2023.

“Tante le persone che, anche nell’anno appena terminato – ha fatto sapere Fabrizio Alunni – si sono affidate a noi. Infatti sono state ben 4790 (4590 nel 2022) le presenze dei volontari che hanno prestato servizio, per un impiego di circa 155 volontari in un anno.
Tra dimissioni, ricoveri, trasferimenti, visite mediche, dialisi e trattamenti sono stati 1121 i servizi svolti nel 2023 per conto della Usl e degli utenti privati; 587 le dialisi e altri 42 invece i servizi Covid. A questo si aggiungono le nostre presenze nei vari eventi sportivi e quelli di carattere emergenziale che hanno visto intervenire più volte i nostri volontari di protezione civile e talvolta anche le unità cinofile. Devo anche ricordare che questo anno, purtroppo, il settore della nostra protezione civile è dovuta intervenire in molte emergenze come nelle zone alluvionate, a partire dall’Emilia Romagna dove abbiamo prestato soccorso nelle zone di Faenza e Forlì, poi Bastia Umbra, ed infine Campi Bisenzi. Abbiamo anche dato supporto alla protezione civile locale per il rifornimento di acqua ai passeggeri del treno bloccato a Ponte San Giovanni.”

Il Governatore ha poi ricordato che quest’anno ci sarà il rinnovo delle cariche facendo il punto sull’esperienza personale dei quattro anni di governatorato. “Sono stati 4 anni intensi, impegnativi, sicuramente non facili da gestire – ha affermato –, ma grazie alla collaborazione di tutti: consiglieri, segretaria e volontari, possiamo dire di essere una gran bella realtà. In questo anno appena trascorso ci tengo a ricordare alcuni eventi più importanti che sono anche riportati nel calendario del 2024 già consegnato alle famiglie. Dalla visita del correttore Nazionale Monsignor Franco Agostinelli a giugno, l’inaugurazione della nuova ambulanza a luglio, acquistata interamente con le donazioni ricevute tramite il 5×1000 e per le quali torno a sottolineare il profondo ringraziamento per un gesto che seppur impercettibile, può regalare grandi possibilità alle associazioni di volontariato.”
Tra i progetti futuri Fabrizio Alunni ha ricordato, in particolare, la realizzazione della “Casa della Misericordia” destinata a malati di Alzheimer il cui progetto è seguito dagli architetti Carlo Battaglioni e Gianmarco Balucani. Alla giornata presenti, oltre al sindaco Giacomo Chiodini, il consigliere regionale Eugenio Rondini, la Giunta e i consiglieri comunali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*