Panicale, “San Sebastiano” in festa per i 100 anni di nonna Pierina

 
Chiama o scrivi in redazione


Panicale, “San Sebastiano” in festa per i 100 anni di nonna Pierina

Gioia grande al San Sebastiano di Panicale per i cento anni di nonna Pierina. “Il compimento dei cento anni è un grande traguardo – spiegano dalla Residenza protetta – e come tale deve essere celebrato. Ancora di più se questo avviene a favore di una persona inserita in una struttura protetta, durante l’emergenza Covid”.

Per questo, Residenza protetta e famiglia, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anticontagio, hanno scelto di festeggiare il ragguardevole traguardo della signora Pierina con una cerimonia che si è svolta questa mattina, negli spazi della struttura.

Pierina Mearini, nata il 28 novembre 1920, ha vissuto nel piccolo borgo di Casamaggiore (Castiglione del Lago), dedicandosi al lavoro della terra e allevando animali. Ha avuto un figlio, ha un nipote, Roberto, ed è bisnonna di due ragazzi che oggi rappresentano la sua famiglia. Da qualche anno è inserita nella struttura protetta “S. Sebastiano” ed ha preso la residenza nel Comune di Panicale.

Al momento di festa, tra la commozione generale, ha partecipato anche il sindaco di Panicale, Giulio Cherubini, che ha voluto portare di persona gli auguri alla sua concittadina, facendole omaggio, a nome di tutta la comunità, di una pergamena e di una bellissima orchidea.

“Questo compleanno – è stato detto – conforta e trasmette un messaggio di speranza per tutti gli anziani, per i loro familiari e per gli operatori che si trovano a lavorare all’interno delle strutture socio-sanitarie e che proseguono, con il loro impegno quotidiano, l’azione di cura degli ospiti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*