Tutto pronto per la Cicloturistica dei Borghi più Belli d’Italia

Partenza domenica 28 da Castiglione del Lago

Si svolgerà domenica 28 agosto la sesta edizione della Cicloturistica “I Borghi più Belli d’Italia” con partenza e arrivo a Castiglione del Lago. La corsa riservata agli amatori è diventata una tappa fissa di Castiglione e del Trasimeno: quest’anno raggiungerà i Comuni di Paciano, Panicale e Corciano: la gara vale anche come IV Prova del Circuito Terre d’Etruria.

Cicloturistica - Luca PanichiAlla presentazione, che si è tenuta a Perugia a Palazzo Cesaroni, ha partecipato il consigliere regionale e presidente della prima commissione Andrea Smacchi, il presidente dei Borghi più Belli d’Italia Fiorello Primi, il vicesindaco di Castiglione del Lago Romeo Pippi, Carlo Roscini presidente della Federazione Ciclistica Umbra, l’organizzatore (insieme ai Borghi più Belli) Sergio Terlizzi del Team Maté e il testimonial Luca Panichi, ciclista che per un grave incidente abbandonò una promettente carriera professionistica e che ora sfida le montagne con la sua carrozzina durante le grandi corse europee.

«Questa manifestazione sportiva è cresciuta molto negli anni – ha spiegato Fiorello Primi – diventando importante a livello nazionale. Credo fermamente che il turismo nei nostri borghi sia ben trainato dal movimento ciclistico e cicloturistico, per sviluppare un turismo sostenibile all’interno della nostra rete dei borghi e far conoscere sempre di più i nostri paesi, in Italia e nel mondo. Castiglione del Lago per i prossimi 3 anni sarà la sede della Cicloturistica. Il turismo è un’attività trainante per tutta la nostra economia ed ha grandissimi margini di crescita se riusciamo a lavorare bene».

Cicloturistica - Pippi, Primi e SmacchiPer il vicesindaco castiglionese Romeo Pippi è molto importante comunicare i borghi più belli, attraverso il ciclismo amatoriale che coinvolge tante persone accompagnate dalle loro famiglie. «Questo è un tipo di movimento turistico in costante crescita – ha commentato Pippi – e che si sposa perfettamente con il nostro ambiente naturale, accompagnato dalla storia, dall’arte e dalle produzioni tipiche di qualità. Un territorio da gustare a 360 gradi». Un movimento, quello ciclistico, molto forte e popolare in tutta Europa, ha sottolineato il presidente Carlo Roscini.

La partenza è fissata domenica mattina alle ore 8 presso il Club Velico Castiglionese e sarà possibile scegliere tra due percorsi, uno di 55 km per i meno allenati e il secondo di 100 chilometri: alla fine verrà offerto un pasta party a tutti i partecipanti presso il Club Velico Castiglionese che ha messo ha disposizione la sua importante struttura. Collaborano all’organizzazione le Avis di Castiglione del Lago, Passignano e Corciano.

«Il ciclismo è lo sport più bello del mondo – ha detto Luca Panichi – e quando attraversi le città, i borghi piccoli e grandi, assorbi tutto, ne senti i profumi e diventi parte di quei luoghi. Noi siamo cittadini del mondo e questa sensazione fa del ciclismo un sport unico. Ciclismo quindi come agonismo ma anche come “abbraccio” degli uomini e le donne che lo praticano con i territori che attraversano. Un grande apprezzamento va all’associazione Borghi più Belli per l’iniziativa e l’opera svolta».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*