Servizio pubblico, perdita dei servizi, richieste di rimborso a Federconsumatori

Servizio pubblico, perdita dei servizi, richieste di rimborso a Federconsumatori

Servizio pubblico, perdita dei servizi, richieste di rimborso a Federconsumatori

Civica Piegaro e il Comitato Pievaiola riportano l’attenzione, ancora una volta, sulla perdita dei servizi, per la precisione sul taglio delle linee per il trasporto pubblico in Umbria. Quello dimostrato dai due gruppi sulla questione è un impegno costante e continuo, che ha portato alla raccolta di numerose richieste di rimborso che verranno inviate nei prossimi giorni a Federconsumatori.

Dice il capogruppo, Augusto Peltristo “Abbiamo dato una dimostrazione concreta di vicinanza e dedizione alla popolazione e al servizio pubblico, il problema della perdita dei servizi è reale e importante, non certo limitato alle sole corse d’autobus.”

Con la fine della bella stagione e la riapertura delle scuole il trasporto pubblica ritrova la sua naturale importanza e i flussi di utenza tornano ai livelli usuali, proprio per questo, non ci si può accontentare delle poche corse e tratte estive, pena il deterioramento del servizio e il sovraffollamento dei mezzi.

Abbassare la guardia, serve restare vigili per incentivare il ripristino delle corse necessarie e per prevenire eventuali nuovi tagli al fine di tutelare le istanze e i bisogni di studenti e lavoratori.”

Civica Piegaro ci tiene inoltre a sottolineare come la complessa problematica, benché giustificata con la sempreverde scappatoia della riduzione della spesa pubblica sia stata innanzi tutto una forzatura a livello regionale, un exploit innecessario e fuori luogo che ha immancabilmente danneggiato i cittadini della nostra Regione. Le stesse istituzioni locali sono state troppo spesso troppo miti e accondiscendenti rendendosi così complici del peggioramento della qualità della vita della popolazione.

Peltristo esprime infine preoccupazione per il futuro, a suo dire infatti, il rischio d’una riapertura solo parziale delle linee soppresse è reale, cosi come anche quello di ulteriori tagli. Non si può abbassare la guardia, occorre restare vigili ed attenti al fine di tutelare le istanze di studenti e lavoratori. Il capogruppo, a riguardo, garantisce lo sforzo e la partecipazione sua e dei suoi.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
2 ⁄ 1 =