Canale artificiale Moiano: “Previsto intervento straordinario di manutenzione”

Canale artificiale Moiano: “Previsto intervento straordinario di manutenzione”

Canale artificiale Moiano: “Previsto intervento straordinario di manutenzione”

“E’ previsto un intervento straordinario sul Canale artificiale Moiano per € 150.000,00, che potrà essere effettuato non appena l’Autorità di Bacino distrettuale dell’Appennino Centrale avrà sottoscritto la specifica convenzione”. Lo fa sapere l’Amministrazione comunale di Città della Pieve, nel comunicare la nota pervenuta al riguardo dalla Direzione Regionale Governo del Territorio, Ambiente e Protezione Civile della Regione Umbria.

“Il canale artificiale – secondo quanto spiega la suddetta nota pubblicata sulla pagina Facebook del Comune pievese per informare la cittadinanza – è dotato, a monte dell’abitato di Moiano, di un sistema di paratoie che permettono di convogliare l’acqua o al Lago Trasimeno o al Lago di Chiusi. Tutta l’acqua che piove nel bacino idrografico a monte delle paratoie viene convogliata di norma verso il Lago Trasimeno; quando il livello all’interno del Canale Moiano supera determinate soglie, vengono aperte le paratoie verso il Lago di Chiusi per limitare il livello all’interno dello stesso canale, al fine di evitare eventuali tracimazioni, come da Piano Assetto Idrogeologico vigente (PAI). Inoltre è in funzione un sistema di telecontrollo che permette di conoscere in ogni istante il livello dei canali e dei corsi naturali in questione e permette ai funzionari regionali di intervenire tempestivamente, qualora necessario. La presenza di vegetazione esile e flessibile nel canale non inficia l’officiosità idraulica dello stesso. In ogni caso, al fine di intervenire anche per risolvere le problematiche legate alla vegetazione sopra indicata, è stato già previsto un intervento straordinario sul Canale Artificiale Moiano per complessivi € 150.000,00, che potrà essere effettuato non appena l’Autorità di Bacino distrettuale dell’Appennino Centrale avrà sottoscritto la specifica convenzione già approvata con la Regione Umbria, relativa al “Programma stralcio (annualità 2019)”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*