La Ballata del Trasimeno, blues e amore per il territorio, il film

La Ballata del Trasimeno, blues e amore per il territorio, il film

La Ballata del Trasimeno, blues e amore per il territorio, il film

La Ballata del Trasimeno – Tutto pronto per la conferenza stampa de La Ballata del Trasimeno, il mediometraggio tra blues e territorio che verrà presentato venerdì 14 ottobre 2022, alle ore 10.30 presso la Sala Partecipazioni di Palazzo Cesaroni, a Perugia. Il mediometraggio nasce dall’esperienza e dall’intuizione di due membri del direttivo di VisualCam APS, Mauro Magrini e Arianna Fiandrini che non solo hanno collaborato come studio videofotografico al Trasimeno Blues, ma sono due persone profondamente radicate nel territorio: perché non raccontare l’Umbria, con le sue tradizioni e contaminazioni attraverso una storia dai tratti blues?



Alla conferenza interverranno il regista Mauro MagriniArianna Fiandrini, autrice, sceneggiatrice e attrice, Mirko Revoyera, attore coprotagonista e addetto ai dialoghi, l’attore protagonista Massimiliano Varrese e Gianluca Di Maggio, direttore artistico e ideatore di Trasimeno Blues. Saranno presenti tutti i componenti del cast e dello staff tecnico; modera Marco Pareti. Verranno anche suonati, in acustico, alcuni brani della colonna sonora del mediometraggio. Seguirà un buffet offerto dalla produzione e dal Frantoio Berti.

La Ballata del Trasimeno, ideato e realizzato da VisualCam APS con la compartecipazione di Novifilm e di Philms, è sostenuto dall’Assemblea legislativa della Regione Umbria, dal GAL Trasimeno Orvietano, dall’Unione dei Comuni del Trasimeno e dai Comuni di Magione e Castiglione del Lago, nonché da Umbria in VespaFrantoio Berti e Farma Centro.

Il soggetto

Protagonista de La Ballata del Trasimeno è un poliziotto, interpretato da Massimiliano Varrese, che in una missione come infiltrato, viene scoperto dalla malavita. Viene così messo in atto il programma di protezione, organizzato dal vicequestore (Antonio Ballarano), il quale gli cambia il nome in Roberto Giansoni (richiamo a Robert Johnson bluesman dei primi del Novecento) e lo nasconde in Umbria da un contatto fidato.

Il contatto è Renzo (Mirko Revoyera), un pescatore del lago Trasimeno, che lo accoglie sotto la sua ala protettiva e lo istruisce alla pesca. Roberto inizialmente è scontroso, anche perché proviene da un ambiente cittadino e ha frequentato i bassifondi, ma poi grazie al suo nuovo mentore, alla magnificenza della natura e dell’ambiente rurale si apre e si rasserena. Jart (Fabrizio Martin), un chitarrista bluesman, gli fa conoscere il Trasimeno Blues e lì Roberto incontra Giulia (Arianna Fiandrini), fotografa del festival.

Queste due nuove amicizie lo aprono a una socialità semplice e naturale, portandolo a riscoprire sé stesso. Per lui sarà un vero e proprio cambiamento, che lo porterà a riscoprire la semplicità delle tradizioni, la forza di Madre Natura e il suono spirituale del blues. Roberto ritornerà al suo vecchio lavoro?

VisualCam APS

Visualcam APS è un’Associazione culturale di Promozione Sociale con sede a Corciano che opera nel settore cineaudiovisivo e nelle arti in generale. Il direttivo è composto da professionisti specializzati sia in produzioni di format tv – dall’idea alla realizzazione – sia di documentari, cortometraggi e produzioni musicali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*