La mezza stagione… a teatro, al via dal 19 marzo

La mezza stagione… a teatro, al via dal 19 marzo
La Compagnia Teatrale Magionese punta a ricreare il contatto diretto tra spettatore e attore

Un piccolo teatro, una “mezza stagione”. Così la Compagnia Teatrale Magionese punta a ricreare il contatto diretto tra spettatore e attore proponendo cinque spettacoli nel particolare spazio dell’Officina teatrale la Piazzetta a Magione.

Stefano Panzeri con “Questa è la bella vita che ho fatto”, tratto dall’autobiografia di un bracciante siciliano di inizio secolo, sarà in scena il 19 marzo. Seguirà, il 9 aprile, “Invisibile” di e con Michele Fiocchi liberamente ispirato al libro di Francesco D’Adamo “Storia di Iqbal – Storia vera di Iqbal Masih”. “Ricordi con guerra” riporta in scena, il 29 aprile, un personaggio che visse per due estati, quelle del 1989 e 1990, in due spettacoli con la regia di Marco Baliani Corvi di luna e D’Acqua la luna. Sarà Stefano Cipiciani, Fontemaggiore, a raccontare in perugino in perugino, la storia di un fascista di campagna “un fascio piccolo piccolo”.

L’epica sportiva del calcio sarà protagonista nello spettacolo “Figurini: storie di uomini da incorniciare”, di e con Davide Marrachelli e Marco Continanza il 30 aprile. Chiude “La mezza stagione” la performance di Daniela Marcozzi “Right on!”. Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.15.

La particolarità dello spazio teatrale, in cui attori e spettatori sono quasi una continuità fisica, crea un legame maggiore tra chi guarda e chi porta in scena questi personaggi simbolo dell’umanità tutta: il bracciante siciliano, il piccolo fascista, il riscatto del bambino pachistano, le vittime della giustizia, i calciatori che non hanno avuto gloria.

“Ritrovare nella minimale distanza esistente tra pubblico e palcoscenico una ragione in più per amare il teatro: quella dell’Officina La Piazzetta – spiega il sindaco di Magione Giacomo Chiodini – è davvero una stagione su misura, nata per pochi spettatori e anche per questo molto amata da chi almeno una volta vi ha preso parte. Il motore di tutto è la Compagnia teatrale magionese, dinamica realtà del territorio, che ha scommesso nella trasformazione di un vecchio locale dell’amministrazione comunale in un moderno, anche se di ridotte dimensioni, luogo da dedicare all’arte della recitazione. Qualità ed originalità, assieme all’intimità e all’esclusività del tutto – conclude il sindaco – rendono questa mezza stagione un evento da non perdere”.

«Ci sono luoghi dove le idee diventano realtà – spiegano gli organizzatori –. Dove cuore, sapere, parola, movimento, si combinano per dare vita a quel fenomeno meraviglioso che è l’atto creativo. La Compagnia Teatrale Magionese, fondando L’Officina Teatrale La Piazzetta, ha voluto realizzare uno di questi luoghi. Uno spazio teatrale, un’ “Officina” dove le idee nascono, possono prendere forma, essere lavorate o distrutte come in un cantiere».

La Compagnia Teatrale Magionese continua da anni con successo il suo percorso artistico con la produzione di nuovi spettacoli, proposte teatrali, performaces, eventi e organizzazione dei laboratori teatrali di formazione per adulti, ragazzi e bambini.

PROGRAMMA
19 marzo – QUESTA E’ LA BELLA VITA CHE HO FATTO…
9 aprile – INVISIBILE
23 aprile – RICORDI CON GUERRA
30 aprile – FIGURINI
7 maggio – RIGHT ON!

BIGLIETTI
Ingresso unico € 10,00
INFORMAZIONI
tel . 345 345 14 14

Frammenti di: Questa è la bella vita che ho fatto di Stefano Panzeri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*