Castiglione del Lago, la Lega presenta la lista: “È il momento di voltare pagina”

Grande partecipazione alla presentazione della lista Lega a Castiglione del Lago. Presenti all’evento il candidato a Sindaco Filippo Vecchi, l’assessore regionale Enrico Melasecche e il consigliere regionale Lega Valerio Mancini.

Il commissario della sezione locale e candidato Lega Paolo Terrosi, ha esordito ripercorrendo i cinque anni di consiliatura del gruppo Lega, sottolineando il grande impegno personale e quello del collega consigliere comunale Lorenzo Nardelli rispetto agli argomenti trattati, dai bilanci consuntivi e di previsione, alla presentazione di decine di interrogazioni, interpellanze e mozioni, alcune delle quali votate all’unanimità. Terrosi ha evidenziato “il preoccupante stato di indebitamento del Comune di Castiglione del Lago, superiore ai 15 milioni di euro, con un indebitamento per abitante di oltre 1000 euro. A questo si sommano tributi elevati e la riconferma delle aliquote 2023 per l’addizionale Irpef e Imu. L’amministrazione comunale di Castiglione del Lago ha in essere circa 230 mutui che scadranno oltre il 2050 che hanno prodotto e produrranno nei prossimi anni interessi passivi insieme a quelli bancari per oltre 550mila euro all’anno, oltre ai mutui di propria competenza accesi dalla ex Comunità Montana la cui liquidazione in corso porterà a definire le gravi responsabilità di coloro che hanno agito fuori dalle regole. I tributi sono rimasti invariati, ma restano elevati a causa degli investimenti sbagliati che questa amministrazione ha deliberato. Soltanto a fine legislatura si parla di rigenerazione urbana delle frazioni per un importo di 3 milioni e mezzo, peccato che al momento non ci siano le coperture finanziarie. Si tratta dell’ennesima promessa elettorale come l’asfaltatura delle strade di cinque anni fa. Anche le tariffe che pagano le famiglie per i servizi elargiti non subiranno diminuzioni: asili nidi, mense scolastiche, trasporti pubblici”. Sono intervenuti altri candidati della lista, Lorenzo Nardelli, Domenico Mussari, Gaetano Panico, Marta Camponeschi e Manuela Lazzerini.

Il candidato a sindaco Filippo Vecchi ha fatto sapere di aver incontrato gli assessori regionali “dai quali ho avuto riscontro positivo – ha spiegato – per un sostegno a Castiglione del Lago e a tutto il territorio per affrontare quei problemi che si portano avanti da anni e che il Comune non potrà risolvere senza l’apporto delle istituzioni regionali e del Governo. Quando sarò sindaco mi impegnerò a mantenere una rete di rapporti con la Regione Umbria affinché si possa intervenire in sinergia su tematiche fondamentali quali la tutela del lago, il turismo, la sanità”.

L’assessore Enrico Melasecche ha ricordato di aver “non solo finanziato già da 2 anni, con oltre 10 milioni di euro, la variante della ex strada statale 71 Umbro-Casentinese, ma a tutt’oggi non solo non sono partiti i lavori, ma non sono stati nemmeno fatti gli espropri e di conseguenza nemmeno è stata predisposta la gara di appalto per responsabilità dell’Amministrazione comunale. Inoltre, sono stati affidati i lavori per un importo complessivo superiore ai 22mila euro, per la manutenzione sia del Canale Anguillara che della colatizia in sinistra idraulica. Interventi che verranno eseguiti non appena le condizioni meteo lo permetteranno, in quanto è necessario lavorare con il canale completamente asciutto”. Infine, l’assessore ha ricordato il suo impegno a reperire i finanziamenti per la realizzazione di una rotatoria in località Pineta, segnalata dal Consigliere Paolo Terrosi e attualmente incrocio pericoloso con incidenti continui.

Il consigliere regionale Valerio Mancini ha ricordato il suo impegno per il Trasimeno, insieme al consigliere Provinciale Giovanni Dominici, per una risoluzione del problema annoso della mancanza di acqua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*