Magione, torna la festa delle “Piume al vento”

Domenica 19 ottobre tradizionale raduno dei Bersaglieri della sezione “Quinto Chiodini” di Magione. Con l’occasione sarà festeggiato il 18esimo anniversario del monumento del Bersagliere.
Appuntamento di tutti i partecipanti in piazza Matteotti, ore 9.30, dove si raduneranno, oltre agli iscritti magionesi, i rappresentanti delle sezioni amiche, le delegazioni dell’associazione nazionale bersaglieri Provinciale PG e Umbre, oltre ai rappresentanti del Comune, tra cui il sindaco Giacomo Chiodini, e delle associazioni locali.

Al suono della Fanfara Regionale Umbra il corteo di “cappelli piumati” marcerà alla volta del monumento dei caduti dove verrà deposta una corona di alloro al suono del silenzio. Alle 11, presso la Chiesa di San Giovanni Battista, verrà celebrata la Santa Messa officiata da Don Stefano Orsini, in suffragio dei bersaglieri dell’associazione defunti con lettura della preghiera del Bersagliere. A seguire sfilata verso il monumento del bersagliere con il festoso corteo delle piume al vento scenderà per via Garibaldi e passando per via Caserino, giungerà al monumento dove verrà deposta una seconda corona di alloro. Seguirà il pranzo presso il ristorante “Peppe e Rosella”

«Questa è la nostra festa – spiega il vicepresidente Emilio Giannetti – è un’occasione per ritrovarsi e condividere i tempi che furono. D’altronde questo è lo spirito che nel 1967 portò alla realizzazione della nostra sezione locale attraverso i primi tesseramenti organizzati. Ben 116 iscritti, tra i Bersaglieri della zona che spaziava su tutto il magionese fino a raggiungere Passignano da un lato e Corciano dall’altro».

La storia della sezione, dalla costituzione ad oggi sono raccolte nel libro “Una storia Bersaglieresca2 acquistabile presso la sede dell’associazione in piazza Matteotti. Copie sono presenti presso le biblioteche comunali di Magione e Passignano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*