Regionale 599, entro l’estate ripristino della normale viabilità


Scrivi in redazione

MAGIONE 26 aprile 2015 – Raccolta differenziata, bilancio, interventi sulla frazione e, soprattutto, lo stato dei lavori della frana sulla strada regionale 599 per Chiusi. Questi i principali temi affrontati durante l’assemblea pubblica organizzata dall’amministrazione comunale di Magione assieme ai cittadini della popolosa frazione lacustre. L’intervento sulla frana è stato presentato dal direttore dei lavori, l’ingegner Marco Peppicelli della Provincia di Perugia. Presente anche il responsabile dell’area viabilità dell’ente Andrea Rapicetta. Nel comunicare la fine dei lavori entro l’estate i tecnici hanno illustrato, attraverso delle slide, i procedimenti in atto per liberare la strada dalla frana e per il consolidamento della parete. Il progetto, realizzato dalla Provincia di Perugia per un impegno di spesa di 650mila euro sostenuto dalla Regione dell’Umbria, prevede il rifacimento della parete franosa con la tecnica delle terre armate e il  riambientamento, con ripristino del verde, attraverso rimboschimenti che, in breve tempo, consentiranno di non distinguere più il muro rinforzato dal resto della vegetazione.

Nel corso dell’assemblea l’amministrazione ha presentato alcuni progetti che riguardano la frazione che, nel biennio, prevedono un impegno di spesa di 160mila euro. In particolare è previsto lo stanziamento di 100mila euro per il miglioramento dell’area del campo sportivo, luogo in cui viene annualmente realizzata la festa estiva organizzata dalla locale proloco ed è stato illustrato il nuovo progetto di pista ciclabile. L’ultimo stralcio completerà l’anello ciclabile attorno al lago che, a Sant’Arcangelo, soddisferà anche l’esigenza di un percorso pedonabile all’interno della frazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*