#CorrispondenzeFest #AlTrasimeno, dall’archivio al tweet purché si comunichi

Fitto calendario di appuntamenti sabato 13 settembre al Festival delle Corrispondenze di Monte del Lago, Magione. Dalle lettere conservate in alcuni dei fondi storici più belli dell’Umbria, ai moderni social network, il mondo delle corrispondenze sarò protagonista degli incontri in programma nella sala conferenze di Villa Aganoor.
Alle ore 17.30, protagoniste la Fondazione Ranieri di Sorbello e la Fondazione Fabbbroni nell’incontro-dibattito su Archivi pubblici e privati. Per un progetto di valorizzazione delle corrispondenze in essi conservate. L’incontro, coordinato da Mario Squadroni, soprintendente archivistico per l’Umbria e Maurizio Tarantino, direttore Biblioteca Augusta di Perugia, sarà l’occasione per una prima ricognizione del patrimonio epistolografico conservato negli archivi privati. Ruggero Ranieri di Sorbello e la ricercatrice Sara Morelli della Fondazione Ranieri di Sorbello presenteranno due scritti inediti, uno di Assunta Pieralli, che fu per diciotto anni, cioè fino al 1860, precettrice delle tre figlie di Uguccione; e uno dello scrittore, giornalista e critico letterario italiano, Giuseppe Antonio Borgese che saranno esposte per l’occasione.

Tutto da esplorare il fondo di lettere della Fondazione Fabbroni. il presidente Fabrizio Fabbroni renderà note le prime ricognizione fatte nel cospicuo archivio appartenuto al padre, il l’artista e restauratore Fernando Fabbroni.

Alle 18.30 si entra nel mondo 2.0 con l’incontro Dal manoscritto al digitale. L’evoluzione della corrispondenza nel mondo informatizzato e digitalizzato, con Luca Preziosi del social media tour #AlTrasimeno che racconterà il successo del progetto, nato con lo scopo di valorizzare il territorio del lago Trasimeno attraverso foto, post, tweet.
Seguirà Michele Bellucci, giornalista esperto di marketing e comunicazione, proporrà una conferenza dal titolo Sempre più connessi, sempre meno interessati: viaggio alla scoperta dei nuovi strumenti per comunicare tra vizi e virtù delle “corrispondenze 2.0”.

Le lettere saranno ancora protagoniste dell’evento letterario musicale Una grande amicizia tra mondanità politica e cultura dalle lettere di Vittoria Aganoor e Guido Pompilij ai marchesi Isabella e Giacinto Guglielmi (1893-1910), ore 17.30 piazzetta Sant’Andrea con Francesco Girolmoni e Patrizia Ciminati, a cui seguirà un concerto del gruppo musicale Amicincanto che eseguiranno arie d’epoca. Si prosegue con il percorso storico musicale tra le vie di Monte del Lago dove, guidati dalle lettere di Vittoria Aganoor, Guido Pompilj, Riccardo Schnabl, Giacomo Puccini, Marianna Florenzi Weddington, per citarne alcuni, si racconteranno storie d’amore, d’arte e di musica che hanno visto protagonista questo antico borgo, le sue caratteristiche strade e scalinate che scendono al lago, i tramonti del Trasimeno, Guida d’eccezione Alessandra Tassini, dell’associazione Italia Nostra. Brani musicale eseguiti dagli studenti dell’Istituto comprensivo “B. Bonfigli” San Mariano (PG), classi professoressa Bizzarri e professor Zucchetti. Aperitivo con Km0Tour e Deep & Lounge Corner presso il Circolo velico Dolce Acqua con dj set by Elia (BOB) Ceccarelli.

Grande chiusura alle 21.30 nella piazzetta Sant’Andrea con l’omaggio ai 450 anni dalla nascita di Galileo Galilei. Guidati da Maurizio Caselli, con il commento musicale di Monica de Micheli, voce; Roberto Todini sax; Francesca Evangelisti, sarà possibile perdersi nel cielo stellato.

Dalle 16 alle 18, presso l’antico frantoio laboratori
Corso di scrittura creativa con la scrittrice Elisabetta Bricca e
Corso di Rilegatoria “Costruisci il tuo album per cartoline” con Roberto Cardinali della rilegatoria Hermes.

Aperte le mostre
a Villa Aganoor: “Ambasciator non porta piuma” opere di Eleonora Albanese; “IrReal Time” opere di Franz Waldach presentate da Claudia Bottini; La Belle Èpoque al lago Trasimeno Vittoria Aganoor e Guido Pompilj ai marchesi Isabella a Giacinto Guglielmi (1893-1910) con esempi di merletto d’Irlanda Hotel Il Lago da una nuvola “ Saluti e baci” a cura di Francesco Girolmoni
Giardino Villa Aganoor, Le sculture e i lavori di Renzo Cappelletti, riproduttore di calchi d’epoca e restauratore di opere architettoniche.
L’artista napoletano Armando Tondo sarà presente con i suoi mobili ispirati alle “Corrispondenze”. Antico Frantoio Una lettera al mio lago, mostra fotografica di Ilaria di Blasio. All’entrata del paese installazione “Corrispondenze” di Franz Waldach.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*