Corciano, guerra agli incivili, sono arrivate le foto e video trappole

Corciano, guerra agli incivili, sono arrivate le foto e video trappole 

Caccia grossa ai furbetti del rifiuto selvaggio. E Corciano ora ha un’arma in più, le foto e video trappole posizionate in punti strategici del territorio. “Quella dell’abbandono dei rifiuti è una delle vergogne di questo mondo”. Commenta così il Vicesindaco Lorenzo Pierotti la decisione di utilizzare questi strumenti come modalità per combattere l’abbandono di rifiuti lungo le strade, i fossi e in mezzo alle campagne.

“Stiamo parlando di un fenomeno diffuso ovunque, purtroppo – prosegue – si tratta di un malcostume che riguarda sia privati cittadini che imprese. Noi partiremo ora con le video e le foto trappole, sistema che verrà tra l’altro immediatamente potenziato giacché nel bilancio di previsione che stiamo costruendo abbiamo previsto un ulteriore stanziamento per aumentarne il numero”.

Le video e foto trappole verranno posizionate a rotazione in punti sensibili, infatti il fatto che non siano fisse consente di controllare a tappeto la maggior parte delle aree. “Le sanzioni per chi abbandona rifiuti sono molto pesanti –  riprende Pierotti – quindi auspichiamo che questi interventi servano a combattere efficacemente questo vergognoso male dei nostri tempi“. Essendo di piccole dimensioni (circa 2 cm) non è escluso che le video trappole – e si tratta di una ulteriore peculiarità di questi strumenti – possano essere impiegate per la sorveglianza di luoghi sensibili aldilà dell’abbandono dei rifiuti.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*