Panicale, scuola, chiusura sotto il segno dello sport

Panicale, scuola, chiusura sotto il segno dello sport

Panicale, scuola, chiusura sotto il segno dello sport

Chiusura di anno scolastico sotto il segno dello sport per l’Istituto comprensivo Panicale-Piegaro-Paciano. Per i 350 alunni della secondaria di primo grado si è scelto di chiudere i battenti questa mattina presso il parco acquatico di Tavernelle, dove anche quest’anno è andata in scena una grande festa all’insegna del divertimento e del sano esercizio fisico. La manifestazione, promossa e coordinata dal Consiglio di istituto, in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Panicale, Piegaro e Paciano e il supporto delle diverse associazioni sportive del territorio, è stata l’occasione per dare risalto a chi nel corso dell’anno scolastico si è distinto non solo per meriti sportivi, ma anche per meriti scolastici.

Per questo, alla presenza del presidente regionale del Coni Domenico Ignozza, della dirigente scolastico Giovanna Filomeni e dei sindaci Giulio Cherubini, Roberto Ferricelli e Riccardo Bardelli, tra un gioco e l’altro, c’è stato spazio per consegnare una lunga serie di attestati. Quarantatre gli attestati assegnati per meriti scolastici e sette per quelli sportivi. Sono stati poi dati riconoscimenti a chi ha partecipato ai giochi matematici della Bocconi e all’esame “Trinity”; ancora attestati alla “Valnestore young band” per il progetto “Suonare insieme”, ai Consigli comunali dei ragazzi e ai partecipanti all’iniziativa della Settimana della terra. Da parte delle Amministrazioni comunali invece i riconoscimenti sono andati alle seguenti associazioni sportive: Asd Polisportiva Delfino, Asd Yamaguchi karate, Asd Tavernelle calcio, Motors Club Panicale, Tennis Club Tavernelle e Castiglion Fosco, Asd Gruppo Arcieri Simba e Scuola di danza “Officina degli artisti”.

Ma questa mattina il saluto all’anno scolastico è stato declinato soprattutto attraverso le tante discipline sportive che i ragazzi sono soliti praticare. E così il grande prato dell’Acquapark si è trasformato per un giorno in vetrina per il karate, il tiro con l’arco, il beach volley, il tennis, la bici e il calcio. A chiudere la mattinata una nuova edizione della Corsa contro la fame, iniziativa benefica ideata dagli stessi studenti e portata avanti dal Ccr.

Il presidente Ignozza si è congratulato “per la grande sensibilità percepita in questo territorio verso i giovani, lo sport e la scuola”. Mentre la dirigente Filomeni ha definito il parco acquatico un “luogo simbolo dell’apertura della scuola ai bisogni e alle necessità del territorio”. Un ringraziamento allo stesso mondo scolastico e al tessuto delle associazioni locali è infine giunto dal sindaco Cherubini che ha parlato anche a nome dei colleghi.

Hanno preso parte all’evento anche Chiara Rosi e Andrea Posti del Consiglio di istituto e Antonello Volpi presidente di Azzurra, soggetto gestore delle piscine.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*