FDI, a Castiglione del Lago zero politiche sulla sicurezza

 
Chiama o scrivi in redazione


Lista civica Sicurezza e Sviluppo per Castiglione, Paolo Pucci lascia Lega

FDI, a Castiglione del Lago zero politiche sulla sicurezza

L’ammonimento all’attuale amministrazione comunale arriva dal Gruppo FDI che ha depositato un’ulteriore mozione sul tema della sicurezza, argomento già portato all’attenzione del Consiglio, ma senza successo, sia nel febbraio che nel luglio scorsi.

Proprio in questi periodi, infatti, si erano verificati numerosi furti nelle abitazione ed episodi di microcriminalità che avevano interessato la zona del Lago, preoccupando la popolazione del comprensorio del Trasimeno.

Mentre le amministrazioni dei centri limitrofi si sono immediatamente attivate per fronteggiare la problematica,  nessun provvedimento è stato assunto dalla Giunta Burico-Duca sul tema, nonostante le sollecitazioni della cittadinanza e del Gruppo consiliare FDI che se n’è fatto portavoce chiedendo, tra l’altro, l’installazione di videosorveglianza nelle aree più sensibili del capoluogo e delle frazioni ottenendo però, dalla maggioranza, solo voti contrari e nessuna proposta costruttiva in materia.

Ad oltre un anno dall’insediamento dell’amministrazione non è stata ancora convocata la Commissione Sicurezza, nessuna proposta avanzata dalla maggioranza, nonostante il tema più volte sia diventato impellente, a causa dei numerosi episodi di furti, anche aggravati da danneggiamento, che si sono verificati, non ultimi i gravi atti di vilipendio che hanno interessato i cimiteri del Capoluogo e delle Frazioni.

Indifferente al tutto l’amministrazione comunale continua a restare ferma e inattiva, senza alcuna pianificazione sul tema della sicurezza e quindi senza nessuna garanzia per i cittadini.

FdI, però, non demorde e riporta l’amministrazione di fronte alle sue responsabilità con una nuova mozione che si discuterà al Consiglio Comunale del prossimo 30 settembre: impegnare Sindaco e Giunta ad organizzare, nel pieno rispetto della normativa anti covid19, una seduta del Consiglio Comunale in forma aperta sul tema della sicurezza,  coinvolgendo i maggiori rappresentanti delle forze dell’ordine presenti e non sul territorio (Polizia municipale, Carabinieri, Polizia Stradale, Guardia di Finanza e perché no, il Prefetto), affinché ciascuno possa contribuire, con la propria esperienza e le proprie idee, a definire le strategie da adottare per arginare le problematiche emerse e garantire sicurezza e serenità alla nostra cittadinanza.

Oltre a questo, a investire nella tematica maggiori risorse umane, per reperire quelle economiche necessarie ad attuare quanto emergerà da tali confronti.

E se, anche in questa occasione, la maggioranza dovesse bocciare la mozione di FdI, saremmo alla terza volta: ma tre indizi, costituiscono una prova!

il Gruppo Consiliare F.d.I.
Avv. F. Traica – Geom. P. Becciolotti – Ing. G. Pierini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*