Servizi sanitari Città della Pieve, Briziarelli, no a riduzione orario

 
Chiama o scrivi in redazione


Servizi sanitari Città della Pieve, Briziarelli, no a riduzione orario

Stiamo lavorando per scongiurare la riduzione di orario dei servizi sanitari a Città della Pieve” così il Senatore della Lega Luca Briziarelli, responsabile per il Trasimeno, appena appresa la notizia relativa a Città della Pieve.

Apprendiamo con preoccupazione della comunicazione ricevuta dal Sindaco di Città della Pieve da parte del direttore sanitario della Asl Umbria 1 e del responsabile della direzione sanitaria del Trasimeno relativa al rischio di riduzione dell’orario di servizio del primo soccorso e della radiologia a causa della grave ed annosa carenza di personale che appare ormai insostenibile con il solo personale attualmente disponibile“.

Condividiamo la posizione del Sindaco Risini, con il quale abbiamo un costante confronto: “Bisogna agire tempestivamente per scongiurare tale eventualità, così come fatto, anche recentemente, da Regione Umbria e Aziende Sanitarie e Ospedaliere per altre situazioni critiche. Quanto prospettato evidenzia in tutta la sua gravità – continua Briziarelli – le drammatiche condizioni in cui abbiamo ereditato la Regione soprattutto per la carenza di personale sanitario, in particolare per quanto riguarda radiologi, anestesisti, medici e infermieri. Una situazione che, nonostante gli sforzi del personale attualmente in servizio, non può proseguire in questo modo. Come Lega ci siamo subito attivati per avere il quadro reale della situazione e confrontarci sulle possibili soluzioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*