Paciano, il progetto “L’Alveare” coltiva la passione per la lettura

Un percorso insieme “alla scoperta del sé e degli altri”

Paciano, il progetto “L’Alveare” coltiva la passione per la lettura

Paciano, il progetto “L’Alveare” coltiva la passione per la lettura

La Passione per la lettura “va coltivata”. Con questo messaggio finale il personaggio di fantasia Jole e con lei la sua autrice Silvia Vecchini, si sono congedate dai piccoli de L’Alverare dopo un un percorso insieme “alla scoperta del sé e
degli altri”. Nei giorni scorsi, si è concluso nel giardino di Palazzo Baldeschi, il progetto “TrasiMemo – Infanzia in Biblioteca: libri, artigianati, storie e paesaggi”, che ha visto protagonisti i piccoli alunni del polo scolastico 0-6 anni di Paciano.

Il progetto alla sua decima edizione fortemente voluto dalla locale Amministrazione comunale, ha visto quest’anno intervenire la scrittrice per l’infanzia Silvia Vecchini che ha curato uno speciale laboratorio di lettura costruito ad hoc per i piccoli di Paciano a partire dalla sua opera “Jole”, vincitrice del Premio Andersen 2023.
Una favola moderna con non pochi richiami classici, il testo è stato riadattato per catturare l’interesse di un pubblico estremamente giovane e per farlo lavorare di immaginazione, su temi quali il valore degli affetti, l’autonomia, il contatto con gli elementi naturali e l’emozione della scoperta. Accanto a Vecchini le libraie Monica Fanicchi e Maria Grazia Virgilio.

 

Paciano, il progetto “L’Alveare” coltiva la passione per la lettura

Il lavoro ha visto il suo felice epilogo nei giorni scorsi, quando, nello spazio esterno di Palazzo Baldeschi, i bambini, accompagnati dai nonni hanno potuto salutare Jole e ricevere dalla stessa autrice, come ricordo dell’esperienza vissuta insieme, un cofanetto contenente il prodotto del lavoro svolto. In più a bambini e nonni è stato fatto dono di una piccola pianta di fragole, con l’invito a prendersene cura, come sarebbe auspicabile fare con la lettura.

«Dopo dieci anni scanditi da letture ad voce alta – aveva avuto modo di dichiarare l’Amministrazione comunale – che ci hanno condotto a esplorare mondi fantastici, grazie ai quali abbiamo trovato noi stessi, oggi, con le libraie dell’associazione Libri Parlanti TrasiMemo. Infanzia in biblioteca ha affrontato un’esperienza intensa e poetica, grazie alla collaborazione con la scrittrice Silvia Vecchini e alla disponibilità dei bambini e delle bambine di Paciano dell’Istituto comprensivo Paciano, Panicale e Piegaro».

Presente all’evento finale del progetto anche la dirigente scolastica Aurelia Brita. Il Comune di Paciano ha provveduto a pubblicare il bando per l’iscrizione alla sezione integrata 0-6 anni L’Alveare per l’anno scolastico 2024-2025. Scadenza il 19 maggio per presentare domanda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*