Civica Piegaro scrive lettera alla Vetreria e ad Enel: “Sostenete i cittadini della Valnestore”

 
Chiama o scrivi in redazione


Giunta Tesei, Peltristo: «Tornare a fare le cose di base, poi ascoltare i cittadini»

Civica Piegaro scrive lettera alla Vetreria e ad Enel: “Sostenete i cittadini della Valnestore”

L’emergenza Coronavirus rappresenta per il nostro Paese una crisi senza precedente: un dramma umano e sociale che ha messo in luce la fragilità e la debolezza del nostro sistema, ma ci ha anche garantito l’occasione di dimostrare l’incredibile solidarietà e voglia di collaborare di tutt’Italia.

La crisi che da giorni coinvolge il nostro Paese miete innumerevoli vittime, non solo in senso letterale, ma anche sociale e lavorativo: la vita, pur andando avanti, perde le sue solite certezze ed sempre di più si ha bisogno di punti di riferimento concreti. E’ alla luce di queste riflessioni che il gruppo Civica Piegaro scrive questa lettera.

Enel Produzione SPA e la Vetreria Cooperativa di Piegaro sono ormai da più di 60 anni punti di riferimento, istituzioni del nostro territorio. Siete storia, tradizione, lavoro e vita delle nostre località.

Per quanto sopra, ci si auspica che, proprio in questa grave congiuntura sanitaria ed economica, tra le più gravi della storia, Vetreria Cooperativa Piegarese e Enel S.p.A. si adoperino a sostegno dei cittadini della Valnestore, mettendo a disposizione risorse per questo territorio, per garantire la protezione della salute e la ripresa delle attività imprenditoriali, in una realtà già precaria.

Ciò potrà essere occasione di credibilità e recupero di fiducia da parte di due colossi dell’imprenditoria locale, nell’ottica della solidarietà e leale collaborazione tra Comuni, imprese e cittadini.

È proprio in questi momenti, che le grandi imprese devono fare la differenza a sostegno di chi oggi soffre e ci chiede aiuto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*