Arezzo, ruba attrezzi agricoli, arrestato dai carabinieri

Piazza di spaccio, Carabinieri Arezzo arrestano dieci spacciatori

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arezzo hanno tratto in arresto per furto aggravato un 27enne rumeno, residente in Valdarno.

Verso le 2 della scorsa notte una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, impegnata nel controllo del territorio, notava una Opel Zafira con targa bulgara che, a fari spenti, provenendo da una traversa, si immetteva in via Setteponti e, alla vista dei militari dell’Arma, si dava a precipitosa fuga.
Dopo un breve inseguimento i due occupanti della Opel erano costretti ad abbandonare il veicolo nel sottopassaggio ferroviario di via Galvani e ad allontanarsi a piedi per i campi circostanti.

Sull’autovettura i militari dell’Arma rinvenivano due decespugliatori e due motozappe, risultati provento di un furto commesso ai danni di un 80enne di Arezzo.

A conclusione delle ricerche immediatamente avviate i Carabinieri riuscivano a rintracciare e bloccare, nascosto tra i rovi, uno dei due malviventi, un 27enne rumeno, che veniva tratto in arresto e ristretto nella camera di sicurezza della caserma Carabinieri di Arezzo.

Nella mattinata di ieri l’Autorità Giudiziaria concedeva all’arrestato i termini a difesa e disponeva nei suoi confronti l’obbligo di dimora in Arezzo, con divieto di allontanarsi dalla sua abitazione nelle ore notturne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*