Al via Roccacinema 2020, una rassegna ricchissima di eventi e di qualità

venerdì 26 serata dedicata a Federico Fellini e Alberto Sordi con il film “Lo sceicco bianco”

 
Chiama o scrivi in redazione


A Castiglione del Lago venerdì 26 parte la rassegna “Roccacinema 2020” nel suggestivo teatro della Rocca Medievale, una splendida “location” recentemente annoverata tra le 10 arene più belle d’Italia. È straordinariamente ricco di eventi e di qualità il programma che l’esercente Lagodarte Impresa Sociale offre al pubblico del Trasimeno: eventi legati agli anniversari di Federico Fellini e Alberto Sordi, a due importanti manifestazioni come “Castiglione Cinema” e “Ars Contemporanea”, film in inglese e un programma che presenta le migliori uscite della stagione: a fine luglio una primissima visione del nuovo film della Disney “Onward, oltre la magia”.

«Avremo praticamente uno spettacolo al giorno da fine giugno ai primi di settembre – spiega Piero Sacco, presidente di Lagodarte – con una programmazione ricca che alterna cinema d’autore, cinema popolare, eventi, film in inglese, concerti, teatro e danza». Venerdì la rassegna si apre con l’evento legato al centenario della nascita di Federico Fellini e Alberto Sordi. Alle 21:30, introdotto dal critico cinematografico Andrea Fioravanti, “Lo sceicco bianco” di Fellini con Alberto Sordi del 1952 che è il primo vero film del grande riminese, autore del soggetto insieme a Michelangelo Antonioni e la sceneggiatura con Tullio Pinelli ed Ennio Flaiano. All’inizio la regia doveva essere affidata a Lattuada o ad Antonioni ma alla fine ritornò a Fellini, grazie anche alla sua giovanile esperienza di fumettista, che gli consentiva di conoscere tutti i segreti e i retroscena di un mondo nuovo, quello dei fotoromanzi, che si proponeva di deformare ironicamente; e poi la sua spiccata propensione per certo caustico osservare, per certo gusto della farsa di costume. Il secondo evento legato ai due grandi personaggi dello scorso secolo è fissato per venerdì 10 luglio con la proiezione de “I vitelloni”: entrambe le pellicole sono state perfettamente restaurate dalle cineteche nazionali di Bologna (Lo sceicco bianco) e di Roma (I vitelloni).

La rassegna “Roccacinema” fa parte di “Super Cinema Estate”, un format di ANEC Umbria pensato per il cinema all’aperto di questa estate 2020, un progetto promosso dagli esercenti professionisti per le arene dell’Umbria. Per la prima volta i cinema della regione si sono uniti e idealmente hanno dato vita ad una grande e unica sala cinematografica all’aperto. Il tutto nel pieno rispetto delle regole dettate dalla Conferenza delle Regioni, a seguito delle disposizioni governative relative al Covid-19 e con il contributo della Regione dell’Umbria e dei rispettivi Comuni; tante città umbre si trasformeranno in un cinema sotto le stelle.

Per seguire tutte le regole Lagodarte ha predisposto alcuni cambiamenti all’interno della Rocca. L’ingresso è spostato alla fine del camminamento di accesso alle torri del castello con biglietteria è collocata vicina al Cafè Pomarancio: di conseguenza l’uscita del pubblico avverrà dall’arco a sud, vicino all’ospedale (la vecchia entrata). Il pubblico dovrà mantenere le distanze, con mascherina indossata fino al raggiungimento del posto in platea: poi la mascherina si potrà togliere e si dovranno mantenere liberi due posti a fianco di ogni spettatore con la sola eccezione dei componenti dei nuclei familiari che possono stare vicini tra loro: in questo modo la capienza totale della Rocca scende a circa 200 posti ma con le dovute distanze per consentire una visione sicura e rilassante. Le sedute e i servizi igienici saranno sanificati ogni giorno, prima di ogni spettacolo.

Gli spettacoli iniziano alle 21:30 allo stesso prezzo degli anni passati: 6 euro (intero), 5 euro (under 12 e over 65), 7 euro l’intero per i film in inglese; i possessori di “Card Schermitutti” pagano solo 4 euro; il carnet biglietti da 5 ingressi costa 25 euro e da 10 ingressi 45 euro. Si può acquistare il biglietto online all’indirizzo www.liveticket.it/lagodarte, con il vantaggio di avere il posto assicurato prima dell’eventuale raggiungimento della capienza massima prevista. Sarà in funzione il servizio ristoro al Cafè Pomarancio all’ingresso della Rocca. Prima di ogni film saranno proiettate immagini storiche di Castiglione del Lago degli anni Cinquanta dello scorso secolo selezionate da Luca Petrucci e Andrea Stecchi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*