Assessori di Castiglione si dimezzano compensi, soldi per imprenditoria

Castiglione del Lago cominciato anno politico con formula Question Time Questione migranti: «Noi allo stato non siamo disponibili ad accogliere migranti richiedenti asilo»
Comune Castiglione del Lago

Gli assessori della Giunta comunale di Castiglione del Lago avranno tutti un compenso dimezzato, nel rispetto del programma amministrativo e delle linee programmatiche del mandato 2014-2019. Lo hanno deciso nei giorni scorsi con la Deliberazione n° 88 nella quale è stabilito che gli assessori Romeo Pippi, capolista di “Castiglione del Lago per Sergio Batino”, Alessio Meloni, eletto nella lista del PD, e Nicola Cittadini, eletto nella lista “A Sinistra per Castiglione del Lago” percepiranno la metà di quanto stabilito per legge come le colleghe Ivana Bricca e Mariella Spadoni che, lavoratrici dipendenti non collocate in aspettativa, avevano un compenso dimezzato dalle normative vigenti. I tre assessori avevano in precedenza presentato dichiarazione di rinuncia nella quale veniva formalizzata l’intenzione “a percepire l’indennità di funzione spettante in base all’art. 82 del decreto legislativo 267/2000 nella misura del 50% dell’importo determinato ai sensi del D.M. 119/2000 e delle successive (o future) norme regolanti la materia”. La Giunta ha quindi destinato il totale dell’importo dell’economia, pari a circa 26.000 euro all’anno, al Fondo per lo sviluppo dell’imprenditoria e al Fondo di solidarietà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*