A San Feliciano nasce il parco attrezzato con giochi accessibili ai bambini disabili

L’iniziativa promossa da Stefania Stefanoni e Lucia Costantino proprietaria del chiosco sul lungolago

Costantini_Agabitini_Chiodini_Stefanoni_Ruggeri
Costantini_Agabitini_Chiodini_Stefanoni_Ruggeri

A San Feliciano nasce il parco attrezzato con giochi accessibili ai bambini disabili – Nasce a San Feliciano di Magione il Parcobaleno primo esempio di parco attrezzato in cui saranno installati giochi che consentiranno anche a bambini con disabilità di divertirsi insieme, senza barriere o divisioni.

«La creazione di un parco “inclusivo” nasce dall’idea che in una società civile sia doveroso garantire a tutti i bambini, quindi anche a quelli con disabilità, il diritto al gioco. Per questo abbiamo deciso di promuovere la realizzazione di un’area attrezzata con giochi fruibili da tutti» – ha spiegato Stefania Stefanoni promotrice dell’iniziativa insieme a Lucia Costantino proprietaria del chiosco di San Feliciano dove si è tenuta, venerdì primo giugno, la presentazione del progetto.

Previsti dall’amministrazione comunale l’acquisto di un gioco inclusivo e la realizzazione di una pedana antiurto

Una proposta appoggiata dall’amministrazione comunale che, ha fatto sapere il sindaco Giacomo Chiodini presente all’iniziativa, provvederà all’acquisto di un altro gioco inclusivo e doterà l’area di una base antiurto. «Spazi così attrezzati – ha commentato il primo cittadino – diventano luoghi di interazione che possono facilitare la nascita di relazioni tra bambini, siano essi disabili o no».

L’atleta Luca Panichi, noto per le sue scalate in carrozzina e consulente del progetto

A ribadire questo concetto anche l’atleta Luca Panichi, noto per le sue scalate in carrozzina e consulente del progetto, che ha sottolineato come spesso il concetto di disabilità faccia più parte del mondo dell’adulto che di quello del bambino. «Dare l’opportunità di giocare insieme usufruendo di uno spazio comune – ha dichiarato – vuol dire fare un salto di qualità consentendo relazioni prive di quei filtri che spesso sono frutto del pensiero adulto».

l’area verde attrezzata troverà collocazione nella zona fronte lago, a fianco del chiosco

Molte le associazioni coinvolte nella raccolta dei fondi necessari per attrezzare l’area verde che troverà collocazione nell’area fronte lago, a fianco del chiosco. Come ha spiegato il presidente della proloco di San Feliciano, Matteo Agabitini, tutti si impegneranno, insieme alle promotrici, nell’organizzazione di eventi benefici il cui ricavato sarà utilizzato a questo scopo.

Il gioco, prodotto dall’azienda Gradim, sarà dotato di due rampe, una di accesso e una di uscita per carrozzelle, con un’inclinazione ridotta per permettere il transito ai bambini diversamente abili.

Alla presentazione sono intervenuti anche Vanni Ruggeri, presidente del consiglio comunale e Paolo Baldassarri, capogruppo di opposizione.


 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*