Antria-Collesanto “rinuncia” alla “Festa Grande”: molte le manifestazioni annullate

A Magione prosegue il trend positivo delle guarigioni. Sabato alle 12 diretta del sindaco Chiodini

Lavori_pubblici_Antria

Antria-Collesanto “rinuncia” alla “Festa Grande”: molte le manifestazioni annullateAnche la Festa del Santissimo Crocifisso di Antria-Collesanto verrà rinviata per motivi di sicurezza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus. Magione segue il trend positivo nazionale e regionale con un nuovo guarito.
Sarà ultimato nelle prossime settimane l’unico cantiere pubblico (sono permessi in base al codice Ateco i lavori di sistemazione stradale) quello del centro storico di Antria seguito dall’ufficio lavori pubblici e dall’assessore Massimo Ollieri. L’ultimazione delle opere, che prevedevano anche la pavimentazione dell’antico borgo rinviata per l’emergenza Coronavirus, avrebbero coinciso con i festeggiamenti del Santissimo Crocifisso di Collesanto-Antria. Il comitato organizzativo del venticinquesimo ha deciso, per ovvi motivi di sicurezza, di rinviare di un anno la “Festa Grande”.

Annullate e rinviate anche altre manifestazioni culturali e sociali tra cui: il Trasimeno Music Festival; la Stagione di prosa e danza al Teatro Mengoni; le mostre e le attività alla Torre dei Lambardi, al Museo della Pesca e in Biblioteca comunale; la tradizionale festa dei cinquantesimi di matrimonio organizzata dal Centro anziani di Magione. Per le iniziative che risultano ancora in programma si valuterà man mano. Intanto si registra un grande ridimensionamento dell’offerta che non ha fermato però il lavoro dell’ufficio cultura in termini di programmazione e promozione “a distanza” delle varie attività attualmente in corso che sono seguite  dall’assessore con delega alle cultura Vanni Ruggeri e organizzate da Sistema Museo.

 Anche a Magione i dati sul Covid 19 migliorano. Ci sono due guariti in più e il totale dei positivi scende a dieci. Tornano però sopra le venti unità le persone sottoposte a isolamento. “Un dato – ha commentato il sindaco Giacomo Chiodini invitando i propri concittadini a restare in casa per le festività pasquali – che ci deve far rimanere con i piedi piantati a terra. Sarebbe imperdonabile invertire questo trend favorevole con comportamenti inopportuni o addirittura pericolosi”.

Sabato 11 il primo cittadino sarà in diretta facebook alle ore 12 per il consueto rendiconto settimanale.

Il quadro di Magione è oggi il seguente: 10 positivi con una persona in più guarita, 3 ricoverati in ospedale in miglioramento e 7 isolati nella propria abitazione; 21 in isolamento e sotto osservazione; 97 in isolamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*