Pian di carpine in emergenza 2018

L’iniziativa viene realizzata allo scopo di verificare le capacità organizzative di istituzioni e associazioni

Pian di_Carpine_emergenza_2018
Pian di_Carpine_emergenza_2018

Pian di carpine in emergenza 2018 – Si terrà nei giorni 21-22 e 23 settembre 2018 l’esercitazione di protezione civile sanitaria denominata “Pian di carpine in emergenza 2018” organizzata dal comune di Magione in collaborazione con la fraternita Misericordia di Magione.

L’iniziativa viene realizzata allo scopo di verificare le capacità organizzative di istituzioni e associazioni di volontariato

L’iniziativa viene realizzata allo scopo di verificare le capacità organizzative di istituzioni e associazioni di volontariato in occasione d gravi calamità che, in questo caso, sarà la simulazione di eventi legati al verificarsi di un sisma di forte intensità.

Le varie fasi delle esercitazioni, che prevedono simulazioni di crolli, incidenti automobilistici e ferroviari evacuazioni di frazioni che possono verificarsi in vari punti del territorio comunale, sono stati discussi questa mattina in un incontro organizzato presso la sede comunale a cui hanno partecipato tutti i soggetti interessati con la presenza del sindaco Giacomo Chiodini e del presidente della Misericordia di Magione Roberto Dolciami.

L’esercitazione prevede un notevole spiegamento di mezzi e persone,

L’esercitazione, che prevede un notevole spiegamento di mezzi e persone, come hanno spiegato i responsabili della protezione civile di Magione Fabrizio Alunni e Filippo Rigucci, vede la collaborazione della confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia, del Centro operativo comunale (Coc), Regione dell’Umbria, Comando provinciale dei vigili del fuoco di Perugia, le Ferrovie dello stato, l’Usl Umbria 1, Busitalia nord, Prefettura,Provincia e azienda ospedaliera di Perugia. A queste si aggiungono le associazioni di volontariato che hanno dato la loro disponibilità a collaborare: Anpas, Croce rossa italiana, Ari sezione Perugia, Cisom Umbria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*