Umbria Danza Festival regala un doppio appuntamento al Teatro Mengoni di Magione

Venerdì 28 gennaio, dalle ore 21, a Magione, arriva Nico Monaco, danzatore e assistente coreografo della compagnia Akram Khan

Wabi-Sabi

Umbria Danza Festival. Doppio appuntamento al Teatro Mengoni di Magione

Nella prima parte la restituzione pubblica del quarto modulo del progetto di formazione C.R.E.A. con Nico Monaco, a seguire lo spettacolo Wabi Sabi di Sofia Nappi. Ingresso gratuito

L’accettazione dell’essenza della nostra natura e della bellezza che si può trovare nell’imperfezione, porta crescita, rinnovamento e gioia. Con questa premessa, venerdì 28 gennaio, presso il Teatro Mengoni di Magione, Sofia Nappi, promettente giovane autrice italiana mette in scena Wabi-Sabi. Spettacolo che offre una visione del mondo incentrata sull’accettazione della transitorietà delle cose e sulla ricerca della bellezza nell’imperfetto delle nostre vite. Wabi-Sabi esplora il nostro viaggio di vita come individui, perlopiù in costante insoddisfazione e in diversi stadi di tormento, e propone una riflessione sulla nostra esistenza.

Sempre venerdì 28 gennaio e sempre al Teatro di Magione, nella prima parte della serata, ci sarà la restituzione pubblica del quarto modulo del progetto di formazione C.R.E.A. con Nico Monaco, danzatore e assistente coreografo della compagnia Akram Khan e, come detto a seguire, Wabi Sabi. L’evento rientra nel cartellone di Umbria Danza Festival, rassegna di spettacoli multidisciplinari, ideata da Dance Gallery, nata con l’obbiettivo di avvicinare il pubblico umbro ai diversi linguaggi della danza. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria su www.Eventbrite.it

Gli eventi rientrano tra le azioni e le iniziative che Dance Gallery porta avanti con passione e successo sui temi della danza e dei linguaggi del corpo.

Come spiega Valentina Romito, responsabile artistica di Dance Gallery, formatrice, coreografa e operatrice culturale: “Crediamo nel potere della danza di muovere, connettere e ispirare il cambiamento. La danza ha un potere unico di esplorare ed esprimere ciò che significa essere umani, proprio ora. E finalmente la danza è tornata. Di persona. Sul palco. Vi invitiamo a unirvi a noi per celebrarla in tutta la sua complessità”. L’Umbria Danza Festival mira a dare risalto agli artisti e alle loro riflessioni, offrendo opportunità di incontro e scambio di idee durante tutto il festival, tra cui il programma di masterclass C.R.E.A, rivolto a giovani danzatori che prevede al termine di ogni workshop la presentazione in teatro di brevi pièce ideate dai singoli coreografi.

C.R.E.A. – Choreography, Research, Empowerment, Audiences è un cantiere coreografico per giovani danzatori contemporanei, in programma a Perugia fino a marzo 2022, che nasce dalla forte esigenza di contribuire alla crescita personale, artistica e professionale dei giovani artisti di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Umbria Danza Festival è realizzato con il sostegno dei Fondi “POR FESR Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 – Avviso Pubblico per partecipazione Progetto Spettacoli dal Vivo”. Il workshop di Nico Monaco, che terminerà con l’esibizione del 28 gennaio a Magione, si terrà a Perugia dal 22 al 28. Il giorno dello spettacolo info e prenotazioni al numero 338 2345901

Prossimo appuntamento il 18 febbraio a Foligno, presso l’Auditorium Santa Caterina, C.R.E.A. Showcase n°5 con Stefano Mazzotta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*