Carabinieri Arezzo, furto di rame e spaccio, un arresto

Picchia i carabinieri di Castiglione del Lago, arrestato

FURTO DI RAME, SPACCIO E DETENZIONE DI STUPEFACENTI: DUE DENUNCE, UN ARRESTO E DUE SEGNALAZIONI ALL’AUTORITA’ AMMINISTRATIVA DEI CARABINIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DI AREZZO. 28 ENNE E 31 ENNE RUMENI, DENUNCIATI PER FURTO, 23 ENNE DEL VALDARNO ARRESTATO PER SPACCIO, 32 ENNE E MINORENNE DELLA VALDICHIANA SEGNALATI PER USO PERSONALE DI STUPEFACENTI.

I Carabinieri della Stazione di Foiano della Chiana hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un 28 enne e un 31 enne, rumeni, residenti in provincia di Latina. A conclusione delle indagini i militari dell’Arma accertavano che i due, nella notte tra il 28 febbraio e il 1^ marzo scorso, introdottisi all’interno della centrale elettrica annessa al capannone industriale della cooperativa “Clab” , avevano rubato cinque quintali di rame, per un danno patrimoniale di oltre 20.000 euro. Il 15 gennaio scorso, nell’ambito di indagini finalizzate a contrastare lo spaccio di stupefacenti, i Carabinieri di Levane effettuavano una perquisizione presso l’abitazione di un 20 enne del Valdarno, dove rinvenivano e sequestravano 31 grammi di droga, tra marijuana e hascisc.

Il 24 febbraio 2015 i militari dell’Arma, nello sviluppo delle indagini, effettuavano un’altra perquisizione, presso l’abitazione di un minorenne, anch’esso del Valdarno, dove sequestravano 56 grammi di hascisc , due francobolli allucinogeni, mezzo grammo di marijuana e un bilancino di precisione. Il 24 marzo 2015 l’Autorità Giudiziaria emetteva una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti del 20 enne, gia’ tratto in arresto il 15 gennaio scorso.

Nello stesso contesto operativo i Carabinieri denunciavano in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio un 23 enne, un 27 enne, un 19 enne, un 24 enne e il minore, gia’ denunciato il 24 febbraio scorso, resisi responsabili, nel periodo dal settembre 2014 al gennaio 2015 di detenzione e spaccio di stupefacenti nel Valdarno.

Il 23 maggio scorso, a conclusione dell’ operazione, i Carabinieri di Levane traevano in arresto il 23 enne, già denunciato il 24 marzo 2015, nei cui confronti il G. I. P presso il Tribunale di Arezzo, concordando con le risultanze investigative prodotte dall’Arma, aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, per detenzione e spaccio di stupefacenti. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cortona hanno segnalato all’Autorità Amministrativa un 33 enne della Valdichiana, per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale. Verso le 18.30 del 18 maggio scorso in Terontola i militari dell’Arma procedevano al controllo dell’uomo e, a seguito di perquisizione personale, gli sequestravano un grammo circa di eroina.

Un’altra persona veniva segnalata all’ Autorità Amministrativa per detenzione di stupefacenti per uso personale dai Carabinieri della Stazione di Castiglion Fiorentino. Verso le 19.30 del 19 maggio 2015 i militari dell’Arma effettuavano una perquisizione personale nei confronti di un minorenne residente in Valdichiana, che veniva trovato in possesso di 6 grammi di hascisc.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
1 + 10 =