Centro ittiogenico e tartarughe tv franco-tedesca arriva al Trasimeno

MAGIONE – La tv tedesca torna al Trasimeno, ma questa volta per esaltarne le peculiarità paesaggistiche e di sostenibilità ambientale. Nella giornata di ieri, una troupe televisiva di ZDF/Arte (wwwarte.tv) ha visitato il Centro ittiogenico di Sant’Arcangelo, filmando quanto di più caratteristico questo impianto possieda, e rimanendo particolarmente affascinata dalla popolazione di tartarughe e dalla coltivazione di ninfee bianche presenti al suo interno. In questo periodo la giornalista televisiva di origini italiane Emanuela Casentini e due operatori sono in Umbria, impegnati a registrare immagini per la serie televisiva dedicata all’Italia, ideata e avviata lo scorso anno per la tv franco-tedesca ZDF. Lo scopo, questa volta, è realizzare un documentario sull’Umbria della durata di 45 minuti in cui, attraverso l’incontro con persone e operatori del posto, si possa far conoscere il territorio. Quello della pesca, così come vissuta ed esercitata al lago, sembra essere tra i temi particolarmente cari, come pure le politiche di salvaguardia e conservazione dell’ambiente che nel parco del Trasimeno hanno trovato maggiore espressione. Del resto, come spiega la stessa Casentini, i parchi naturali hanno sempre un ruolo importante nei suoi documentari, al pari degli abitanti del posto che, pur non essendo degli ambientalisti nel senso puro della parola, hanno operato dei cambiamenti nel loro modo di lavorare, consapevoli che la sopravvivenza della loro professione passa anche per il rispetto della natura. Nella sua tappa al Trasimeno la troupe televisiva franco-tedesca è ricorsa anche all’utilizzo di un drone e di una telecamera subacquea.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*