La videosorveglianza arriva anche al teatro Mengoni

Investiti sulla sicurezza oltre 15mila euro all’anno dall’amministrazione comunale di Magione

teatro_Mengoni
teatro_Mengoni

La videosorveglianza arriva anche al teatro Mengoni – Proseguono le installazioni di telecamere per la videosorveglianza nei punti più sensibili del territorio del comune di Magione – strade, parcheggi, spazi culturali, aree verdi – per la sicurezza delle persone e la prevenzione di atti vandalici.

L’ultimo intervento ha riguardato il teatro Mengoni in cui, tra interno ed esterno, sono state installate ben otto telecamere allo scopo di prevenire gli atti vandalici, soprattutto scritte sui muri e abbandono di rifiuti.

Con oltre 15mila euro investiti ogni anno dall’amministrazione comunale è stato possibile coprire con la videosorveglianza le rotatorie di via Sacco e Vanzetti e via della Libertà (un’altra è prevista nella nuova rotatoria in costruzione allo svincolo del raccordo Perugia-Bettolle a Bacanella); il camper-service di San Feliciano; l’area verde delle scuole elementari del capoluogo, e con il particolare impegno di Vanni Ruggeri, presidente del consiglio comunale con delega alla cultura, l’installazione dei sistemi di videosorveglianza in tutti i principali luoghi della cultura a Magione: Torre dei Lambardi, Museo della Pesca e Teatro Mengoni.

Tutto il sistema di controllo pubblico, grazie al piano comunale sulla sicurezza, punta a una integrazione tra sorveglianza pubblica e privata. I dati raccolti possono essere utilizzati in caso di necessità dalle forze dell’odine.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*