Panicale, commercio e distribuzione, si volta pagina

La Valnestore volta pagina. Sono molte le speranze riposte sul “Comitato comunale di coordinamento per il commercio”, nato martedì 31 marzo nella sede di Tavernelle della Banca Valdichiana Credito cooperativo Tosco-Umbro, con la firma di un apposito protocollo d’intesa.

Il Comitato sarà il motore propulsore dell’Associazione Centro commerciale naturale” di Tavernelle che, sorta meno di un anno fa, annovera già 32 operatori economici del territorio. La firma al documento, nel pomeriggio di ieri, è stata apposta dal Sindaco di Panicale Giulio Cherubini, dal presidente della Banca Valdichiana Credito cooperativo Tosco-Umbro Mara Moretti, dal presidente di Confcommercio Perugia Sergio Mercuri e dal Presidente dell’Associazione “Centro commerciale naturale” Cristina Graziani. Al Comitato è affidato il compito, come recita il protocollo, di “programmare azioni di concertazione, promozione e gestione per la vita attiva del sistema distributivo con particolare riferimento alle aree mercatali e ai centri commerciali naturali”.

Si tratta di azioni finalizzate a sviluppare l’identità territoriale puntando sulla tipicità dei luoghi interessati. Azioni che possano contribuire alla crescita socio-economica del contesto territoriale interessato, garantendo una particolare attenzione alla valorizzazione del territorio e al rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile, alla riscoperta delle antiche tradizioni del commercio locale e alla promozione di forme innovative di commercio.

“Oggi si cristallizza un percorso avviato un anno fa con la nascita del Centro commerciale naturale che fin dall’inizio ha ottenuto una massiccia e convinta partecipazione di operatori economici”, ha commentato in sede di firma il sindaco Cherubini. A suo avviso si tratta di un’operazione determinante per far sì che quest’area si riappropri di un ruolo, quello dalla forte impronta commerciale, che da secoli la contraddistingue. Una carica di entusiasmo e ottimismo è giunta da Mercuri che ha ricordato come i Centri commerciali naturali, laddove sono sorti (Perugia e Corciano), stanno dando ottimi risultati. La presidente Graziani ha auspicato che la forte coesione del presente continui ad accompagnare il cammino intrapreso dal Centro commerciale naturale di Tavernelle.

Per i dirigenti della Banca Valdichiana si tratta di un’iniziativa dalle forti potenzialità in quanto, oltre ai numeri, si mettono insieme persone e idee. E’ infine intervenuta la presidente del Consiglio comunale di Panicale Diletta Ciuccetti che molto si è adoperata per giungere a questi obiettivi e che ha già annunciato di essere stata coinvolta per la prossima sfida: la nascita del Centro commerciale naturale di Panicale.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
25 − 11 =