Il Gruppo Folk ‘Agilla e Trasimeno’ Guarda Avanti

I giovani rinvigoriscono il Gruppo Folk di Castiglione del Lago

Il Gruppo Folk 'Agilla e Trasimeno' Guarda Avanti

Il Gruppo Folk ‘Agilla e Trasimeno’ Guarda Avanti

Il Gruppo Folk – Il Gruppo Folkloristico “Agilla e Trasimeno” di Castiglione del Lago ha preso la decisione di vendere il suo pullman, ma il presidente Giancarlo Carini è rapido nel sottolineare che ciò non implica una crisi economica. Al contrario, la vendita è una mossa strategica per affrontare le sfide logistiche e finanziarie legate al veicolo, che ha accompagnato il gruppo dal 1988. Carini rassicura i sostenitori e gli appassionati che il gruppo, attivo dal lontano 1958, continua la sua attività con entusiasmo e determinazione.

Il presidente Carini ha spiegato che la decisione di vendere il pullman è stata presa durante la seduta del Consiglio di Amministrazione del 8 gennaio, a causa dell’età avanzata del veicolo e dei crescenti costi di manutenzione. La situazione è aggravata dalla diminuzione degli introiti causata dalla pandemia di Covid-19. Nonostante questa decisione, Carini sottolinea che il Gruppo Folk non si trova in gravi difficoltà finanziarie e continua la sua missione di promuovere la cultura popolare e le tradizioni del territorio.

Il presidente esprime gratitudine per il sostegno costante delle istituzioni locali, in particolare per la Rassegna Internazionale del Folklore in programma dal 10 al 15 agosto. Il Comune di Castiglione del Lago supporterà l’evento coprendo le spese sostenute, confermando il legame solidale con il Gruppo Folk. Carini evidenzia anche la mancanza di contributi o supporto finanziario per le attività del gruppo, ma sottolinea l’importanza delle risorse umane, in particolare dei giovani, nel mantenere vivo il spirito del folklore.

Il presidente Carini riconosce la spinta positiva fornita dai giovani membri del gruppo, affermando che sono loro a donare nuova vitalità e determinazione all’associazione. Invita tutti i componenti del gruppo a guardare al futuro con ottimismo, sottolineando il ruolo essenziale che il Gruppo Folk svolge nel conservare e diffondere le tradizioni locali, offrendo contemporaneamente opportunità uniche ai giovani di viaggiare, conoscere nuove culture e stringere legami.

Carini conclude augurando a tutti un felice 2024, ricco di condivisione, amicizia e riconoscenza, enfatizzando l’impegno continuo del Gruppo Folk di portare il nome di Castiglione del Lago nel mondo e di portare il mondo nella loro bellissima comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*