Fino al 28 settembre appuntamenti a Magione e Perugia con la manifestazione Riflessidiversi. I poeti irlandesi si raccontano

 
Chiama o scrivi in redazione


Riflessidiversi_Caolin Hughens

L’Irlanda vicina all’Umbria grazie alla poesia – La poesia irlandese, in originale e tradotta, torna protagonista in Umbria fino al 28 settembre con appuntamenti che vedono coinvolti anche istituti scolastici dei comuni di Magione e Perugia.
L’iniziativa è organizzata dal’associazione  Immagini d’Irlanda in Umbria, presieduta da Fernando Trilli, in collaborazione con Strokestown International Poetry Festival e comune di Magione. Patrocinata dell’Ambasciata d’Irlanda in Italia vanta prestigiose collaborazioni con istituti culturali irlandesi.

La manifestazione è andata negli anni rafforzando la collaborazione con le scuole dove vengono letti brani bilingui. L’incontro con gli studenti rappresenta uno dei momenti di maggior divulgazione della cultura poetica irlandese grazie agli scambi con noti poeti che, per l’occasione, vengono tradotti in italiano. Il connubio tra le due culture viene rafforzato dalla presenza, ogni anno, di un poeta italiano le cui poesie vengono tradotte in inglese. Le scuole coinvolte sono a Perugia: il liceo scientifico Alessi e l’Itet “A. Capitini – V. Emanuele II – A. Di Cambio”. A Magione l’istituto omnicomprensivo Giuseppe Mazzini

Ospiti dell’edizione 2019 i poeti Caoilinn Hughes (nella foto) e Sergio Pasquandrea a cui si unirà, nei diversi incontri, Eiléan Ní Chuilleanáin, presenza storica della manifestazione. Le traduzioni saranno a cura di Alessandro Gentili e Rita Castigli. La voce di  Léan Ní Chuilleanáin sarà la parte musicale di ogni incontro.

Primo appuntamento a Magione il 26 settembre, alle ore 11.30 all’Istituto omnicomprensivo “G. Mazzini”. Interverranno i poeti Caoilinn Hughes, Eiléan Ní Chuilleanáin, Sergio Pasquandrea, il traduttore Alessandro Gentili. Ambientazione musicale di Léan Ní Chuilleanáin
Il 27 settembre 2019 alle 18 a Magione appuntamento alla Torre dei Lambardi per l’incontro con il pubblico.
L’iniziativa di conclude il 28 settembre a Perugia, con l’appuntamento all’Istituto tecnico commerciale “A. Capitini – V. Emanuele II – A. Di Cambio” prima scuola ad aver aderito allo scambio culturale.

La manifestazione patrocinata e sostenuta anche da: Culture Ireland, Regione dell’Umbria e Comune di Perugia, è realizzata in collaborazione con Università per Stranieri di Perugia, Sistema Museo e Progetto Donna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*