Il Teatro Mengoni verso il riconoscimento di monumento nazionale

Un’istituzione che da oltre 150 anni è il cuore pulsante della vita culturale di Magione

Teatro Mengoni

Il Teatro Mengoni verso il riconoscimento di monumento nazionale

C’è anche il Mengoni di Magione tra i dodici teatri umbri che puntano a diventare “monumento nazionale” in base alla proposta di legge approvata ieri dalla Camera dei deputati e il cui testo approda ora al Senato per il via libera definitivo.
Il provvedimento, che contiene un elenco di 408 teatri sparsi in tutta Italia  meritevoli del riconoscimento di monumento nazionale – dai grandi palcoscenici d’opera ai piccoli stabili di provincia – prevede che possano essere dichiarati tali, “i teatri la cui edificazione risalga ad almeno 100 anni” o quelli “la cui programmazione sia rivolta ad attività di spettacolo dal vivo con il concorso finanziario pubblico” o “il cui edificio” sia stato riconosciuto di “interesse culturale” ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

“Un suggello di grande significato simbolico – commenta l’amministrazione comunale –  per un’istituzione che da oltre 150 anni è cuore pulsante della vita culturale, sociale e artistica della nostra città, un teatro storico che, complice la luminosa penna che ne disegnò l’architettura originaria legandovi per sempre il proprio nome, è sicuramente un luogo dell’anima per tanti magionesi.
Seguiremo con attenzione il prosieguo dell’iter parlamentare, ma già da ora possiamo guardare con orgoglio a futuro del teatro Mengoni, grati per una storia che continua ad emozionarci.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*