Festival delle Corrispondenze e Zzurla, binomio di successo

Un binomio di successo quello che ha visto insieme la terza edizione del Festival delle Corrispondenze, organizzata dall’associazione culturale AONIA e la Zurla, promossa dalla Pro Monte del Lago con il sostegno dell’Amministrazione Comunale. Monte del Lago ha visto partecipare all’evento #CorrispondenzeFest migliaia di persone che hanno affollato le vie e le piazzette del paese, ammirato la bellezza del luogo, gustato i sapori della cucina locale con le eccellenze preparate del Comitato Zzurla, vistando le mostre e gli stand allestiti per tutto il borgo.

Iniziative, eventi, concerti e interessanti incontri che hanno fatto scoprire le lettere (carteggi, tra l’altro, dal significativo valore storico) inviate e ricevute da artisti, intellettuali e importanti personaggi contemporanei e del passato.

Nell’ultima giornata si è tenuta, come di consueto, la cerimonia di premiazione della XV edizione del Premio nazionale Vittoria Aganoor Pompilj, primo premio in Italia a premiare pubblicazione di carteggi o epistolari editi e con una seconda sezione dedicata alla scrittura di componimenti in forma di lettera.

Il premio per la prima sezione è andato a Albertina Vittoria per il volume da lei curato per la Carocci editori: Delio Cantimori, Gastone Manacorda, Amici per la storia. Lettere 1942-1962.

Per la seconda sezione il primo premio è andato a Laura Rossi di Città di Castello con la lettera “mia cara Paola”: secondo classificato Fabuio Muccin di Pordenone con la lettera Oltre il muro, terza classificata Gabriella Bianchi di Perugia con la lettera Cara Sharaz.

La giuria, composta da Vittoria Bartolucci, presidente, Francesco Girolmoni, Patrizia Ciminati e Stefania Quaglia ha inoltre segnalato le lettere di Mauro Barbettim Osimo, (AN); Paola Malvenuto e Francesco Mosiello di Perugia.

Proseguirà nei prossimi mesi il progetto relativo alla valorizzazione delle corrispondenze conservate in archivi pubblici e pubblici e privati che ha avuto, durante il festival, uno scambio di informazioni con la presenza di Mario Squadroni, soprintendente archivistico per l’Umbria. Maurizio Tarantino, direttore biblioteche Comune di Perugia, Ruggero Ranieri della Fondazione Uguccione Ranieri di Sorbello e Fabrizio Fabbroni dell’omonima Fondazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*