Darsena Live Music, al via con i The Rock’n’roll Kamikazes

 
Chiama o scrivi in redazione


CASTIGLIONE DEL LAGO – Per celebrare al meglio l’inizio di una nuova stagione alla Darsena, sul palco dello storico club musicale di Castiglione del Lago sono attesi i The Rock ‘n’ Roll Kamikazes. Un concerto da non perdere e carico di energia, con una delle band più esplosive del momento e dalle radici piantate saldamente nel rhythm & blues e nel rock’n’roll. Appuntamento per sabato 4 aprile, alle 23, con un dj set prima e dopo concerto a cura di Angie Backtomono.

Il progetto The Rock ‘n’ Roll Kamikazes nasce quando Andy MacFarlane (Spamabilly Borghetti e The Hormonauts), tra i frontman più carismatici in circolazione, insieme a Giuseppe de Gregoriis (Little Victor and the Boomers e Cozze Amare) decidono di ripartire da dove è nato il tutto, dal blues appunto. A loro si aggiunge Nicolò Fiori e Eugenio Pritelli, chitarrista e frontman degli Horrible Pornostuntman, nota band rockabilly/punk italiana.

Con una formazione così agguerrita, l’obiettivo su cui contano di schiantarsi non può essere che uno: suonare del gran rock’n’roll, toccandone tutte le sfumature, virando dal wild rock’a’billy al soul di marca Motown, dallo swing più saltellante a colate laviche stomp-blues, concedendosi anche qualche languido ed avvolgente slow senza mai perdere di vista l’approccio semplice, diretto e viscerale delle origini.
“My Town” è il loro nuovo album. Dieci brani più personali, più critici nei confronti del mondo moderno, del suo conformismo e della sua omertà; brani a volte ironici e a volte sofferti, momenti di malinconia e di totale edonismo. L’incertezza del futuro, ma con la gioia nell’affrontarlo. La canzone che dà il titolo al disco evoca la lotta per salvare Mutonia, la casa della Mutoid Waste Company da più di 20 anni e minacciata di sfratto. Ma può essere la canzone di lotta di un villaggio di indios o di un paese della Val di Susa.

Un disco cantato in scozzese, la lingua madre di Andy, anziché in americano, la lingua madre del rock. Una sfida personale riuscita, quella di trovare il pathos e la melodia del blues e del soul nel proprio accento, senza riproporre modelli preconfezionati. Le chitarre spaziano attraverso sfumature radicalmente diverse, dalla delicatezza del blues al punk più rabbioso.

Tutto è pronto quindi ormai per l’avvio della nuova stagione della Darsena Live Music. Con l’arrivo della primavera lo storico locale in riva al Trasimeno è pronto per stupire nuovamente. La programmazione di alto livello e il clima che si respira da queste parti fanno del Live Club di Castiglione del Lago uno dei più apprezzati d’Italia, da artisti e pubblico.

Il programma dei concerti proseguirà poi ogni sabato per tutto il mese di aprile con altre interessanti realtà del panorama indipendente italiano e qualche sorpresa. Una di queste è certamente la finale regionale di Arezzo Wave Band Umbria, con le 4 formazioni arrivate al momento conclusivo del prestigioso contest che si sfideranno sul palco della Darsena venerdì 10 aprile. Dopo questa parentesi dedicata alla scena musicale regionale, sabato 11 aprile la programmazione proseguirà con Io e La Tigre (duo rock tutto al femminile), sabato 18 aprile con Massaroni Pianoforti (una delle realtà più interessanti uscite dal cilindro magico del cantautorato italiano) e sabato 25 aprile con One Man 100% Bluez, combo romano capitanato da Davide Lipari (voce e chitarra dei Cyborgs).

Cinque eventi insomma, tutti ad ingresso gratuito, che precederanno così la stagione dei concerti estivi a pagamento, con un folto cartellone di grandi artisti: solo per i mesi di maggio, giugno e luglio arriveranno i Fast Animals And Slow Kids (9 maggio), Paolo Benvegnù (6 giugno), Be Forest (4 luglio). Tra le altre band che si esibiranno ci sono: Giorgio Canali, A Toys Orchestra, Diaframma, Il Pan Del Diavolo, Umberto Maria Giardini, Edda, Bud Spencer Blues Explosion, Nobraino, Appino, Santo Barbaro, Giovanni Truppi, Espana Circo Este, Heymoonshaker, Luca Sapio e molti altri ancora ed anche tante altre sorprese e iniziative speciali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*