Molini Fagioli, Briziarelli, una realtà che senza l’intervento della Lega oggi avrebbe chiuso i battenti

Molini Fagioli, Briziarelli, una realtà che senza l’intervento della Lega oggi avrebbe chiuso i battenti
“Grazie a Matteo Salvini per essere venuto a visitare personalmente i Molini Fagioli, una realtà che senza l’intervento della Lega oggi avrebbe chiuso i battenti per colpa di una normativa vecchia e contraddittoria”. Così il Senatore del Carroccio Luca Briziarelli che ha invitato il Leader della Lega e lo ha accompagnato insieme a Valerio Mancini, Capogruppo della Lega in Consiglio Regionale e a Francesca Peppucci, candidata Umbra per la Lega alle elezioni europee. A fare gli onori di casa Alberto Figna titolare del gruppo Agugiaro&Figna.
Prima in Italia nella macinazione del grano tenero, 300.000 tonnellate anno trasformate di grano prevalentemente italiano. Nei mesi scorsi il Leader del Carroccio era stato sollecitato dal Senatore lacustre. Salvini si è preso subito a cuore il futuro di questa importante realtà umbra affidando, da un lato, al Prefetto di Perugia una difficile trattativa, felicemente conclusa e dall’altro lavorando per evitare il ripetersi di casi simili in Italia. «Avevamo un’azienda che era in regola con una legge e non lo era con un’altra – ha spiegato Briziarelli -, quindi a causa di un problema burocratico, rischiavano di chiudere e di perdere una realtà importante in crescita che è un valore, in termini economici, occupazionali di qualità. Senza aumentare in alcun modo la soglia rumorosa, abbiamo allineato, l’accettabilità e la tollerabilità. C’è stato un intervento diretto del ministro che oggi si voleva rendere conto personalmente dell’azienda, conoscere questa realtà. Aveva promesso di risolvere tutelando contemporaneamente cittadini e salute, azienda e lavoro. E’ possibile grazie a Matteo Salvini. L’abbiamo fatto con un intervento nell’ultima legge di bilancio».
«In tempi di crisi le eccellenze vanno valorizzate e difese, sopratutto dalla burocrazia che spesso danneggia le imprese senza tutelare i cittadini. La Lega c’è per difendere gli interessi dei cittadini, delle famiglie e delle imprese, lo stiamo facendo al Governo e dal 26 maggio lo faremo in Europa» – ha sottolineato Matteo Salvini – in un breve saluto per poi incontrare la proprietà per un confronto sulla situazione e le esigenze di un settore strategico per l’Umbria e l’Italia. Non è mancato un invito a sostenere Michele Carrozza, il candidato a Sindaco sostenuto dalla Lega e da tutto il centrodestra a Magione.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*