Servizio di AFT, Peltristo chiede se è funzionante

Condotte in cemento amianto, Peltristo richiede mappatura completa

Servizio di AFT, Peltristo chiede se è funzionante

Augusto Peltristo Capogruppo del centro destra all’Unione dei Comuni e della Civica Piegaro torna a sollecitare le istituzioni sanitarie regionali e territoriali sull’andamento del servizio di AFT (Aggregazioni Funzionali Territoriali). “Abbiamo sempre avuto a cuore la situazione Sanitaria del Trasimeno e non solo, vogliamo avere risposte dal Commissario Usl Umbria 1 Luca Lavazza e dal Direttore del Distretto del Trasimeno Simonetta Simonetti riguardo al funzionamento del servizio delle AFT, visto che nel giro di pochi mesi abbiamo perso in successione due assessori regionali alla sanità (Barberini per l’ inchiesta sanitopoli e Bartolini per altro incarico) lascinado di fatto i cittadini umbri in difficoltà anche in ambito sanitario.”

“Tale servizio – precisa Peltristo – secondo la Regione doveva consentire una maggiore integrazione con i servizi distrettuali e territoriali facendo sì che il cittadino ricevesse cure e assistenza nella maniera più appropriata, a nostro avviso invece presenta alcune problematiche, in primis che tanti cittadini non ne sono a conoscenza e che ha un alto costo di gestione”.

“Per capire se le AFT funzionano e rispondono alle esigenze sanitarie dei cittadini – continua il Capogruppo – abbiamo posto alcune domande che attendono risposte esaustive ed in tempi rapidi”. ”E’ importante sapere – insiste Peltristo – se i medici sono dotati di un terminale (funzionante) dove hanno accesso alle informazioni sanitarie del paziente”.

“Inoltre – conclude Peltristo – abbiamo chiesto una relazione completa sui dati delle AFT distribuiti nei tre distretti del Trasimeno, indicando per ogni servizio il medico curante, il paziente (individuando il medico curante), diagnosi e la relativa terapia, numero di prestazioni nei vari giorni eseguite dall’istituzione del servizio ad oggi”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*