Parte il hub tecnologico che ha a cuore l’ambiente

Parte il hub tecnologico che ha a cuore l’ambiente Il progetto Hyla Maker Lab a Tuoro sul Trasimeno

Parte il hub tecnologico che ha a cuore l’ambiente

Parte il hub tecnologico che ha a cuore l’ambiente
Il progetto Hyla Maker Lab a Tuoro sul Trasimeno

Hyla Maker Lab, il primo FabLab del Trasimeno inaugurerà sabato 20 gennaio alle ore 16:00 a Tuoro sul Trasimeno (Via Baroncino,10), un punto di riferimento per i cittadini e per le aziende del territorio dove poter realizzare idee e sviluppare soluzioni innovative, coniugando natura e tecnologia.

Lo spazio si configura come un vero hub tecnologico per lo sviluppo di progettualità in vari ambiti, con particolare riferimento ai temi della transizione ecologica, dell’economia circolare e della tutela del territorio e della biodiversità, rifacendosi al concetto di Green FabLab.

Hyla Maker Lab  con la sua dotazione di attrezzature e macchinari per la produzione (stampanti 3D, CNC, scanner 3D, laser cutter, saldatori, utensili manuali, attrezzi per la lavorazione del legno e del metallo) è un’aula-formazione per corsi ed eventi formativi e un’area podcast e video che rappresenta una soluzione completa indirizzata a imprese e start-up, comunità locali, artisti e designer, maker e appassionati di fai-da-te, studenti e professionisti che qui potranno, in base a competenze e necessità, realizzare prototipi, creare opere d’arte, pezzi di design o oggetti personalizzati, acquisire competenze pratiche e tecniche, e tanto altro ancora.

Le specifiche proposte sono indirizzate alle scuole, che possono trovare in questo luogo uno spazio in cui sviluppare progetti connessi a scienze e tecnologia e, in generale, a tematiche proprie affrontate dalle STEM.

L’incontro, dopo i saluti istituzionali, seguirà con una presentazione delle attività che verranno svolte e una visita agli spazi del FabLab. Il pomeriggio si chiuderà con brindisi e stuzzichini.

Parte degli interventi sono finanziati dalla Regione Umbria, nell’ambito del PSR Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2014-2020 – Mis. 6.4.3, e dal Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie, attraverso i fondi dedicati alle Imprese Femminili Innovative Montane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*